Massimo Nava e la biografia di Angela Merkel

Scritto da Jacopo Bononi - Presidente Premio La Tore Isola d'Elba

Il Personaggio

(…) All’apice del consenso le è bastato mostrare al pubblico le mani perchè un gesto abituale, con indici e pollici che si sfiorano, diventasse iconico, così in ‘Angela Merkel. La donna che ha cambiato la storia’ (Rizzoli, 2021) Massimo Nava coglie in poche righe l’essenza di un figura che ha fatto la Storia Contemporanea nella sua ultima fatica letteraria. Con essa egli ritorna ‘al biografico’ dopo anni da saggista e romanziere, anche con toni ‘noir’, essendo stato per tanti anni un autorevole corrispondente da Parigi per il Corriere della Sera. Massimo è un amico e nel leggere il volume si coglie la voglia di raccontare la vicenda di questa donna cha ha cambiato e non solo influenzato la storia degli ultimi quaranta anni in Europa direi con tono ‘amichevole’. Il suo trascorso da saggista che ha vissuto in prima linea i fatti salienti dell’Europa del secondo Novecento fa il paio con le sue ben riposte aspirazioni da romanziere che nel 2014 gli fecero vincere il nostro premio con ‘Infinito amore. La passione segreta di Napoleone’ (Mondadori, 2014). In questi giorni egli è all’Elba per un fausto evento privato e quindi nostro ospite: abbiamo ricevuto da Massimo una copia con dedica del suo tomo sulla Cancelliera tedesca e la cosa ci ha fatto un grande piacere. Leggiamo del suo libro in relazione alla figura della Merkel: (…) Da decenni la sua personalità è descritta senza sfumature: razionale, monotona, in sintonia con il luogo comune della Germania ordinata, programmata, prevedibile. Il racconto appassionato di Massimo Nava ci mostra però che la verità è diversa, più articolata. Nel maggio del 2019, intervenendo davanti a ventimila laureandi dell'Università di Harvard, ha detto: ‘Continuate a chiedervi: sto facendo questo perché è giusto o solo perché è possibile? Ricordate, l'apertura comporta sempre dei rischi. Per iniziare qualcosa di nuovo è necessario lasciare andare il vecchio. E soprattutto, nulla deve essere dato per scontato, tutto è possibile. E ancora leggiamo del suo nuovo saggio: (…) Massimo Nava tra i massimi conoscitori della Germania contemporanea, firma un libro prezioso che indaga nelle pieghe della storia, sulle tracce di una bambina dell’Est che sarebbe diventata la «Mutti» d’Europa. Della vita pubblica della prima Cancelliera donna si sa praticamente tutto. I riflettori l’hanno seguita lungo sedici ininterrotti anni documentando le sue giornate; come contrappunto lei è stata bravissima a creare una cortina impenetrabile sul suo mondo privato. Da qui parte un’indagine biografica che approda a un racconto completamente inedito. La particolarità del volume, come egli stesso dichiara in una recente intervista, è quella di avvicinarsi alla biografia della Merkel con fare da cronista e con la curiosità di chi vuole ricostruire una personalità così complessa, nella sua apparente semplicità, andando ben oltre le note biografiche, ricercando invece attraverso di esse l’essenza della donna che da una infanzia e giovinezza nella ormai dimenticata Germania dell’Est costruisce una carriera politica e umana unica nella recente storia europea. Una unicità che la porterebbe alla stessa folgorante vicenda della Thatcher, anche se con presupposti, percorsi e ‘approdi’ politici totalmente diversi e per certi veri contrapposti. Di lei lo stesso Nava dichiara: (…) È inoltre una donna dell’Est, con un’educazione protestante, divorziata e senza figli che si è dovuta fare strada in un partito cattolico, conservatore e fatto di maschi. Come ci sia riuscita ha dell’incredibile ed è questo il suo fascino. Il libro è piacevolissimo e si legge come un romanzo. Per noi l’impegno ufficiale è presentarlo nell’ambito della nostre attività culturali estive o all’Arthotel o nella piazza della Chiesa, certi che la sindaca Gabriella Allori in primis sarà onorata di ospitare di nuovo una personalità così preminente nel panorama culturale italiano come Massimo Nava. Il premio letterario La Tore Isola d’Elba è promosso da Franco e Lucia Semeraro, dall’Hotel Gabbiano Azzurro e dal Caffè letterario & libreria Il gabbiano azzurro, nonché patrocinato dal Comune di Marciana Marina con la partecipazione della Pro-Loco marinese e vede la sponsorizzazione di Acqua dell’Elba che acquisterà il quadro-premio. Condurrà la serata come di consueto la dott.ssa Lucia Soppelsa con il prof. Angelo Filippo Rampini e non mancherà il consueto omaggio del dott. Marcello Bruschetti, presidente di Enoglam EVO.

Massimo NavaJacopo Bononi- presidente

Indietro sabato 16 ottobre 2021 @ 10:07 © Riproduzione riservata