Quantcast
Economia circolare, al via il nuovo ciclo d’incontri sul Piano regionale - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Rifiuti

Economia circolare, al via il nuovo ciclo d’incontri sul Piano regionale

Appuntamenti in presenza che toccheranno Firenze, Pisa, Prato, Siena, Lucca e Livorno

Depositate le liste elettorali per il rinnovo del Consiglio Provinciale

Da Greenreport

Si è conclusa ieri la prima fase del percorso di partecipazione pubblica previsto nell’ambito della redazione del nuovo Piano regionale sull’economia circolare, dopo aver presentato – nell’ambito di 8 incontri online di approfondimento – le principali novità tecnologiche che potrebbero presto dare una svolta alla gestione rifiuti in Toscana.

Gli incontri condotti finora sono stati infatti pensati per approfondire le tecnologie valutate come “particolarmente innovative” tra quelle presentate nell’ambito dell’apposito avviso pubblico – bandito dalla Regione – conclusosi lo scorso 31 marzo: avviso che «ha visto la presentazione di 41 manifestazioni di interesse», sottolineano dalla Regione (anche se precedentemente ne sono state comunicate 39).

In totale, le proposte avanzate permetterebbero di gestire circa 3 milioni di tonnellate annue di rifiuti (a fronte di una produzione regionale pari a circa 2,15 mln di ton di rifiuti urbani e 10,1 di rifiuti speciali), ma non è detto che vengano tutte finalizzate. Per questo il confronto in corso con la cittadinanza e tutti gli stakeholder, in primis naturalmente gli enti locali e i gestori dei servizi d’igiene urbana, è particolarmente importante.

Confronto che adesso proseguirà direttamente in presenza, a partire dalle 15.30 di oggi a Firenze, da dove inizia il nuovo ciclo d’incontri che toccherà anche le città di Pisa, Prato, Siena, Lucca e Livorno. Per questi ultimi due eventi la Regione non ha ancora comunicato il programma di dettaglio, mentre gli altri sono disponibili integralmente qui di seguito o direttamente sulle pagine della Regione:

Livorno: 15 luglio2022 ore 15.30 (per il territorio della Provincia di Livorno)

Più informazioni