Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cinque direttrici

La Via dell’Essenza nel programma Ambiente della Fondazione Acqua dell’Elba

La passeggiata sul sentiero con Davide Fiz e il suo modello di vita ‘Smart Walking’

Da Silvia Vancini

Dare maggiore forza all’impegno da sempre profuso a favore dell’Isola d’Elba con una struttura dedicata, per amplificare l’impatto delle attività sul territorio e contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone che lo vivono, sono le premesse che hanno spinto Acqua dell’Elba, manifattura artigianale di profumi con sede all’Isola d’Elba, a creare la Fondazione Acqua dell’Elba che sarà impegnata in programmi dal respiro nazionale e internazionale lungo cinque direttrici: Ambiente, Istruzione, Cultura, Sanità e Arte.

Per quanto riguarda l’ambiente, è la Via dell’Essenza il progetto di cui la Fondazione si occuperà puntando a creare nuove e importanti sinergie,  con l’obiettivo di accelerare il completamento di tutte le tappe del sentiero. Nell’occasione, la Fondazione ha promosso una passeggiata sulla Via dei Rosmarini (il tratto che da Colle Palombaia e arriva alla spiaggia di Fonza) nella giornata di giovedì 19 maggio in compagnia di Davide Fiz, che con il suo progetto ‘Smart Walking’ sta attraversando i cammini d’Italia, uno per regione, da marzo ad ottobre.

Smart Walking, che promuove un modello di vita slow, immerso nella natura dove anche il tempo acquista un nuovo valore e dove le pratiche quotidiane legate ad azioni sostenibili sono alla portata di tutti, sta registrando sulla stampa e televisioni una grande eco.

La collaborazione con Davide Fiz ha consentito anche al cammino dell’Isola d’Elba di essere inserito nel progetto Smart Walking realizzando così una narrazione della Via dell’Essenza più approfondita e che sia in grado di promuoverne le straordinarie caratteristiche, la fascinazione naturale e paesaggistica, la storia dei territori che attraversa e la dimensione out door che domina l’esperienza. Mira inoltre a raccontare il percorso nei suoi termini di sostenibilità ambientale, facendo propri i goals dell’Agenda dell’ONU 2030, riducendo il più possibile l’impatto ambientale e valorizzando quelle esperienze turistiche, lavorative, di mobilità e di viaggio ad impazzo zero.

Smart Walking, il Progetto

Da marzo a ottobre 2022, Davide percorrerà 20 cammini in tutte le 20 regioni italiane dividendo le sue giornate tra trekking e smart working: SMART WALKING.

Il messaggio di Davide è semplice e diretto: un modo per coniugare passioni e lavoro è possibile, senza rinunciare a parti di sé ma integrandole in una quotidianità fatta di equilibrio tra responsabilità e piacere. Il progetto vuole offrire l’opportunità di ripensare a stili di vita diversi, più in linea con ciò che desideriamo, e testimoniare come la tecnologia sia uno strumento che consente di metterli in pratica in luoghi dove il valore sta nel senso di comunità, nella qualità del tempo, nella profondità delle relazioni.

SMART WALKING parla a un pubblico che per interessi e anagrafe è affine a Davide, lo farà attraverso gli occhi e i racconti del protagonista dando molta rilevanza al contesto e al territorio (luoghi, persone,tradizioni, storia, natura). Uno storytelling itinerante, mai uguale, che si basa sulla solidità di un progetto pianificato e sulla imprevedibilità di eventi non programmabili che daranno a Davide e al pubblico il gusto della sorpresa.

 

Più informazioni