Quantcast
"A Portoferraio abbiamo respirato la voglia di stare insieme" - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
May days

“A Portoferraio abbiamo respirato la voglia di stare insieme”

Dimitri Bettini: "Un ringraziamento a tutti i volontari che hanno contribuito, alla zona Elbana che ci ha ospitato, alla struttura che ha riacceso la macchina dell’organizzazione è doveroso".

may days

Da Presidente Dimitri Bettini – ANPAS Toscana

C’era bisogno di stare insieme. C’era bisogno di allestire un campo, riscoprire la gioia della condivisione e del piacere che il May Days ci regalava ogni anno. Prima di questo maledetto virus che ci ha cambiati per sempre. A Portoferraio abbiamo respirato nuovamente queste sensazioni, ci sono entrate nella pelle, come se fossero nuove. Eppure erano antiche. Come antico è il nostro comune sentire: l’impegno per il prossimo, la mano tesa per aiutare chi soffre.

Il May Days è stato come sempre, anche un momento di confronto sui temi più caldi che segnano il nostro mondo: dall’attività umanitaria a favore dei profughi in Ucraina, alla campagna che Anpas Toscana sta portando avanti per promuovere la conoscenza della sindrome del bambino scosso, e poi l’esercitazione di protezione civile, le soccorsiadi, la gestione delle cucine in emergenza. Mentre scrivo queste consuete righe domenicali i volontari stanno compostamente smontando il campo, le panche rientrano nei container, il consiglio regionale si appresta a riunirsi ‘in trasferta’ come avviene di consueto quando c’è il May Days.

Un ringraziamento a tutti i volontari che hanno contribuito, alla zona Elbana che ci ha ospitato, alla struttura che ha riacceso la macchina dell’organizzazione è doveroso. Alla fine tutto questo ci mancava, anche la fatica di metterlo in piedi. E’ la forza del nostro movimento, essere capaci di grandi slanci, ma di farlo con leggerezza. Buon rientro e grazie per la bellissima festa.

Più informazioni