Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cucina

L’Alberghiero Foresi con Soroptimist per la migliore Lady Chef

Il premio è andato a Martina Mastropietro.

Dall’Istituto Statale d’Istruzione Superiore “R. Foresi”

Con una cerimonia di premiazione, mercoledì 4 maggio, l’Alberghiero Foresi ha assegnato il premio alla migliore Lady Chef dell’Istituto, l’alunna della 5ENSA Martina Mastropietro. All’evento, che ha visto la partecipazione dagli alunni delle classi 4ENO e 5ENSA e l’allestimento della sala curato dalla prof.ssa Fortuna Sarappa, è intervenuto il Soroptimist Club Isola d’Elba, rappresentato dalla presidente Gina Petricciuolo, dall’ex presidente Rossella Celebrini, dalla tesoriera Letje Bangma e dalla program director Simona Sardi. Il premio è andato all’alunna che tra le altre si è distinta nel corso degli anni scolastici per l’ottimo profitto negli studi, per la disponibilità e la partecipazione ad eventi istituzionali, per le elevate capacità professionali e lo spirito di gruppo.

A Martina Mastropietro va la somma di 500 euro, sovvenzionata dal Soroptimist, da investire in un corso di alta formazione presso la Scuola Tessieri di Ponsacco. Il progetto, coordinato dal prof. Gennaro Bellomo, che ha collaborato all’organizzazione del concorso con la prof.ssa Roberta Di Biase, coinvolge in un’alleanza formativa il Soroptimist, un’associazione senza fini di lucro esistente in tutto il mondo da un secolo, formata da sole donne, che con le loro diverse professionalità che spaziano dalla sanità, all’istruzione, alla imprenditoria, alle arti, dedicano il proprio tempo, e soprattutto la loro buona volontà a promuovere progetti che hanno come scopo l’avanzamento della condizione femminile.

L’obiettivo del premio d’Istituto alla migliore Lady Chef è dunque quello di promuovere il lavoro e le figure femminili all’interno di un ambiente professionale, quello della cucina, in cui come in altri contesti del nostro Paese prevale ancora una mentalità limitata dai pregiudizi e gli stereotipi sessisti oltre al gender gap relativo a mansioni e retribuzioni. Si tratta di un momento, commenta la Dirigente Scolastica prof.ssa Alessandra Rando, che va ad arricchire un più ampio sforzo del Foresi a costruire un modello formativo che rafforzi la fiducia delle studentesse nella capacità di giocare, nel futuro prossimo, un ruolo importante nella società.

 

Più informazioni