Quantcast
Jenny Rissved e Luca Braidot brillano alla Capoliveri Legend XCO - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Classifiche

Jenny Rissved e Luca Braidot brillano alla Capoliveri Legend XCO

Il percorso elbano anche quest’anno ha offerto grande spettacolo con la sua prova UCI HC

ph Aldo Zanardi

Da Capoliveri Legend Cup

Nell’ultima giornata di gare alla Capoliveri Legend XCO, terza prova degli Internazionali d’Italia Series, successi per la svedese Jenny Rissved e l’alfiere italiano Luca Braidot. Il percorso elbano del Capoliveri Bike Park anche quest’anno ha offerto grande spettacolo con la sua prova UCI HC. E’ stata una giornata di gare esaltanti quella della terza giornata della Capoliveri Legend XCO che, per la sua conclusione, ha ospitato la terza tappa degli Internazionali d’Italia Series, gara UCI HC. Il bellissimo ed esaltante percorso del Capoliveri Bike Park ha enfatizzato tutte le prove delle categorie agonistiche.

Tutte le gare odierne hanno avuto il parterre Start/Finish presso le Miniere Vallone in località Vallone Alto di Capoliveri. I primi a prendere il via, alle 10:00, sono stati gli Junioren maschili, sulla distanza di 6 giri.
Bella lotta tra un folto gruppo di atleti al comando, che man mano si sono scremati, rimanendo in quattro, poi tre e alla fine a giocarsi la vittoria sono rimasti in due, Marco Betteo e lo svizzero Yanick Binz. Betteo è uscito con qualche metro di vantaggio sullo svizzero dall’ultimo passaggio sul Rock Garden, a sole due curve dall’arrivo. A questo punto per l’atleta dello Scott Racing Team sembra fatta, ma nel contro rettilineo d’arrivo, lo svizzero riesce a rimontare e saltare Betteo, entrando prendendo in testa l’ultima curva, senza dare possibilità di rimonta. Betteo si deve così accontentare di una amara seconda posizione. A completare il podio sono Carlo Cortesi, Fabio Bassignana e Matteo Ceschin.
1 Yanick Binz – Bike Team Solothurn – 01:15:04
2 Marco Betteo – Scott Racing Team – 01:15:04
3 Carlo Cortesi – Ktm – Protek – Elettrosystem – 01:15:16
4 Fabio Bassignana – Trinx Factory Team – 01:15:23
5 Matteo Ceschin – Velo Club Meduna – 01:15:48
6 Elian Paccagnella – Junior Team Südtirol Asv – 01:16:14
7 David Rinaldoni – Polisportiva Morrovallese – 01:16:19
8 Davide Donati – Ciclistica Trevigliese – 01:16:20
9 Gabriel Borre – Cicli Lucchini – 01:17:19
10 Martino Zavan – Team Sogno Veneto – 01:17:30

Alle ore 12:00 ha preso il via la gara donne Elite e Under23, seguite a un minuto dalle Juniores, dove era schierata l’intera Nazionale svizzera di categoria. E’ stata proprio una di loro a dominare la prova, Monique Halter, che ha concluso i 5 giri precedendo Valentina Corvi (Trinx Factory Team), seguita daatre 3 ragazze svizzere, Lea Huber, Anina Hutter e Chiara Solèr.
1 Monique Halter – Swiss Cycling National Team – 01:08:44 Sui
2 Valentina Corvi – Trinx Factory Team – 01:10:12 Ita
3 Lea Huber Swiss Cycling National Team – 01:11:31 Sui
4 Anina Hutter – Swiss Cycling National Team – 01:13:11 Sui
5 Chiara Solèr – Swiss Cycling National Team – 01:13:53 Sui
6 Greta Demichelis – Team Roc’ Torre – 01:14:39 Ita
7 Elina Benoit – Swiss Cycling National Team – 01:14:58 Sui
8 Beatrice Fontana – Team Rudy Project – 01:15:11 Ita
9 Alexandra Hanni – Junior Team Südtirol Asv – 01:15:18 Ita
10 Lorena Cadalbert – Swiss Cycling National Team – 01:16:09 Sui

Nella Donne Open, gara sui 7 giri, partenza lanciata per Eva Lechner e Chiara Teocchi, con la svedese Jenny Rissveds a breve distanza. La prima a perdere contatto dalla testa è Eva Lechner, con Giada Specia che rientra sulle prime, guidate dalla Teocchi, con la svedese sempre in controllo. Nel finale la Rissveds prende l’iniziativa, Giada specia salta la Teocchi e prova ad inseguirla, ma nulla da fare, è la svedese a vincere la gara. Ottima seconda posizione per Giada Specia, prima Under23, che sul podio precede Teocchi, Lechner e l’altra svedese Linn Gustafzzon.
1 Jenny Rissveds – Team 31 – 01:36:23 Swe
2 Giada Specia – Wilier-Pirelli Factory Team Xco – 01:37:01 Ita
3 Chiara Teocchi – Trinity Racing – 01:37:18 Ita
4 Eva Lechner – Trinx Factory Team – 01:37:26 Ita
5 Linn Gustafzzon – Team 31 – 01:38:06 Swe
6 Nina Benz – Lexware Mountainbike Team – 01:38:46 Ger
7 Noëlle Buri – Swiss Cycling National Team – 01:39:01 Sui
8 Greta Seiwald – Santa Cruz Fsa Mtb Pro Team – 01:39:44 Ita
9 Sara Cortinovis – Santa Cruz Fsa Mtb Pro Team – 01:40:04 Ita
10 Tina Züger – Swiss Cycling National Team – 01:40:49 Sui

Alle 14:00 partenza della Open Maschile, con gara sugli 8 giri. Luca Braidot, reduce dall’ottima prova di Coppa del Mondo in Brasile, dimostra subito il suo ottimo stato di forma, prendendo il comando e dettando leggi fin dalle prime battute. Al suo inseguimento sono in tre a lottare per la seconda posizione, Simone Avondetto, Nadir Colledani e Andri Frischknecht. Quando il giovane Under23 del Wilier-Pirelli sembra aver consolidato la posizione, prima cade e poi fora, dovendo cedere la piazza d’onore al campione italiano Nadir Colledani, ma riuscendo a difendere la terza posizione su Andri Frischknecht, con il secondo Under23 Filippo Fontana a completare il podio.
1 Luca Braidot – Santa Cruz Fsa Mtb Pro Team – 01:33:18 Ita
2 Nadir Colledani – Mmr Factory Racing Team – 01:33:58 Ita
3 Simone Avondetto – Wilier-Pirelli Factory Team Xco – 01:34:16 Ita
4 Andri Frischknecht – Scott-Sram Mtb Racing Team – 01:34:39 Sui
5 Filippo Fontana – Cs Carabinieri Olympia Vittoria – 01:35:05 Ita
6 Daniele Braidot – Cs Carabinieri Olympia Vittoria – 01:35:11 Ita
7 Fabio Püntener – Bike Team Solothurn – 01:35:30 Sui
8 Janis Baumann – Wilier – Pirelli Factory Team – 01:35:35 Sui
9 Mirko Tabacchi – Rdr Italia Leynicese Racing Team – 01:35:49 Ita
10 Oliver Vederso Sølvøi – Torpado Ursus – 01:36:21 Den

Si chiude così una splendida tre giorni dedicata alla MTB sull’Isola d’Elba, a Maurizio Melis e a tutto il Capoliveri Bike Park vanno fatti i complimenti per l’ottima organizzazione di un’evento dal grandissimo potenziale, che in futuro potrebbe riservare grandi sorprese, al quale auguriamo ancora tanti successi.