Quantcast
"Uffizi, la destinazione della Sala San Salvatore alla De Laugier sembra inappropriata" - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Considerazioni

“Uffizi, la destinazione della Sala San Salvatore alla De Laugier sembra inappropriata”

Italia Nostra Arcipelago Toscano: "Sembra ancora offuscata la percezione del valore di quegli spazi, in quella specifica posizione del Centro De Laugier".

Oggi alla De Laugier convegno dei consulenti del lavoro
- Foto d'Archivio

Da Italia Nostra Arcipelago Toscano

Sulla collaborazione con gli Uffizi, aspetti positivi, certamente, Italia Nostra si pone alcune considerazioni sul nostro patrimonio culturale esistente. In particolare è recente quest’anno la decisione del comune di Portoferraio di dedicare agli Uffizi la Sala San Salvatore alla De Laugier. Sicuramente non sarà indifferente la somma necessaria al suo restauro e messa in sicurezza per poter ospitare le collezioni degli Uffizi. La destinazione della sala sembra inappropriata.

Si va a creare un ulteriore spazio espositivo, una sala parallela alla Foresiana, non tenendo conto che la sala gemella accanto è sede dell’Archivio della Gestione Associata degli Archivi Storici elbani. Esiste da tanto tempo la proposta di progetto per ampliare gli Archivi e farne una sala dedicata a materiale espositivo. La sala San Salvatore invece finora è stata gestita in modo occasionale, insomma non c’è mai stata una vera programmazione. Sembra ancora offuscata la percezione del valore di quegli spazi, in quella specifica posizione del Centro De Laugier. Abbiamo cioè – da anni – un polo culturale con materiale storico di altissimo pregio, gestito da un ente che è già attivo in ogni comune, dotato di una sua direzione scientifica.

Il punto è anche un altro, grave: da tantissimi anni il delicato materiale cartaceo e le rilegature, originali, in cuoio, della sala del preziosissimo archivio è messo in serio pericolo per tracce di umidità e muffa causate da un problema conosciuto e irrisolto. È chiaro che la collaborazione con gli Uffizi è di altissima importanza, e prende il sopravvento rispetto alla quotidianità delle nostre risorse, scegliendo di investire in una mostra temporanea. Non dovrebbe questo spingere a trovare altri spazi, senza tralasciare di dare finalmente una soluzione ai locali di uno tra i più preziosi beni del nostro patrimonio culturale, gli archivi del Comune di Portoferraio?

Più informazioni