Quantcast
Rally, a Rio passaggio di due prove speciali: la soddisfazione del comune - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Sport

Rally, a Rio passaggio di due prove speciali: la soddisfazione del comune

Per l’edizione di quest’anno della classica competizione elbana, in programma per il 22 e 23 aprile, prima prova del nuovo Campionato Italiano su asfalto e la seconda della Coppa rally di VI Zona

Pedersoli (ph amico rally)

Da Alessandro Bugelli

Marcia spedito verso la propria data, il 55° Rallye Elba-Trofeo Gruppo Gino la prima delle sette prove che comporranno il nuovo CAMPIONATO ITALIANO RALLY ASFALTO (C.I.R.A.), in programma per il 22 e 23 aprile.

L’iconica gara organizzata da Aci Livorno Sport insieme alla comunità elbana è nel pieno del periodo delle iscrizioni, che arriveranno sino al 13 aprile, e grande è l’attesa da parte di tutto il territorio, per il quale la competizione è un vero e proprio carattere identitario.

Un carattere che quest’anno più che mai è rafforzato dal forte coinvolgimento del Comune di Rio, dove nel gli anni passati la gara vi transitava e dove invece quest’anno sarà uno degli snodi cruciali del primo giorno di gara, con la disputa, nel proprio territorio, della Prova Speciale n. 1 e 3, la “Rio” e la “Bagnaia-Cavo.

“Dopo tanti anni che il Rallye Elba solo transitava dalle nostre parti – afferma la dottoressa Valeria Barbagli, vice sindaco di Rio – che lo vedevamo solo “di sfuggita”, quest’anno ne facciamo parte in modo molto più esauriente, con le due prove speciali, la prima e la terza, che avranno la nostra città come punto nevralgico. Questa sarà una imperdibile occasione per il coinvolgimento dell’indotto turistico ed auspichiamo, come Amministrazione Comunale che questo porti beneficio anche di immagine al nostro territorio. Siamo sicuri che il grande impegno dell’organizzazione avrà buon esito con una competizione che onorerà al meglio la propria titolarità tricolore. Il Rallye Elba è patrimonio dell’intera isola, tutti, qui hanno ricordi forti del passato, che è un grande passato, una storia unica che ha contribuito a far crescere il nome dell’isola d’Elba in ambito anche internazionale”.

Più informazioni