Quantcast
Le tavole delle tormaline elbane del museo Bombicci di Bologna - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Archivio

Le tavole delle tormaline elbane del museo Bombicci di Bologna

Il recupero delle straordinarie tavole a colori delle tormaline elbane raccontato da Federico Pezzotta

Generico marzo 2022

Dal Museo mineralogico e gemmologico Luigi Celleri

All’inizio del 2019 un amico mi disse di aver avuto la fortuna di vedere negli archivi storici del Museo di Mineralogia Luigi Bombicci di Bologna, alcune tavole illustrate con tormaline dell’Isola d’Elba.

Grazie alla cortese disponibilità di Leonardo Rosciglione, collaboratore per le collezioni mineralogiche del Museo bolognese, organizzai subito una visita. Quando Leonardo mi mostrò, tra i documenti che aveva recuperato e scoperto negli archivi, le tavole illustrate, rimasi senza parole: si trattava di 5 tavole originali inedite a colori, illustrate con tecnica ad acquerello, di minerali dei filoni pegmatitici elbani (per lo più tormaline), in scala 1:1.
Numerosi dei migliori esemplari erano gli stessi che si potevano vedere nelle splendide vetrine storiche dell’esposizione al pubblico del Museo. Si trattava quindi della rappresentazione fedele fatta all’epoca (verosimilmente ultimi due decenni dell’800) di campioni e di cristalli elbani alcuni dei quali presenti nelle collezioni del Museo. Chi possa essere l’autore di queste tavole, mancando indicazioni scritte o firme, al momento non è chiaro; potrebbe essere lo stesso Luigi Bombicci? Oppure il celebre mineralogista bolognese commissionò il lavoro ad un artista specializzato?

Nel mese di aprile del 2019, su gentile concessione del Museo di Mineralogia – Sistema Museale di Ateneo – Alma Mater Studiorum Università di Bologna, fu possibile tramite l’abilità fotografica dell’amico Orlando Olvieri e grazie alla collaborazione di Leonardo Rosciglione e del prof. Giorgio Gasparotto (responsabile scientifico del Museo), eseguire immagini fotografiche delle 5 tavole e di alcuni dei più importanti campioni mineralogici raffigurati, così come oggi si presentano nelle collezioni.

Una parte di questa documentazione è stata utilizzata per l’articolo recentemente pubblicato sulla rivista americana The Mineralogical Record. Ci è oggi sembrato bello condividere queste meravigliose immagini con i lettori del blog del Museo MUM.

Più informazioni