Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Covid e scuola

Covid, Secondaria I grado “Pascoli”: la decisione del dirigente scolastico

La riammissione in classe dei soggetti in regime di quarantena è subordinata alla sola dimostrazione di avere effettuato un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo.

Coronavirus, da domani oltre 3mila tamponi al giorno in porti e stazioni

Dall’Istituto Comprensivo di Portoferraio “S.Pertini”

Il Dirigente Scolastico, IN OTTEMPERANZA all’attuale normativa, D.L. n. 5 del 04/02/2022 in vigore dal 05/02/2022 che prevede che per la scuola secondaria “con due o più casi di positività accertati tra gli alunni presenti in classe, per coloro che diano dimostrazione di avere concluso il ciclo vaccinale primario o di essere guariti da meno di centoventi giorni o dopo aver completato il ciclo vaccinale primario, oppure di avere effettuato la dose di richiamo, l’attività didattica prosegue in presenza con l’utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 da parte dei docenti e degli alunni fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto con l’ultimo soggetto confermato positivo al COVID-19.

Per coloro che posseggano un’idonea certificazione di esenzione dalla vaccinazione, l’attività didattica prosegue in presenza con l’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto con l’ultimo soggetto confermato positivo al COVID-19, su richiesta di coloro che esercitano la responsabilità genitoriale per i minori. Per gli altri alunni si applica la didattica digitale integrata per la durata di cinque giorni.

Dispone per la classe 2B della scuola sec. di I grado “Pascoli”, la ridefinizione della durata della quarantena che scende da dieci a cinque giorni e la ripresa dell’attività didattica in presenza dal 07/02/2022 con l’utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 da parte dei docenti e degli alunni. La riammissione in classe dei soggetti in regime di quarantena è subordinata alla sola dimostrazione di avere effettuato un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo, anche in centri privati a ciò’ abilitati.