LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Storia a lieto fine

Portoferraio, anziano colto da malore in strada: soccorso

USL Toscana nord ovest: "Grazie a Iacopo Bracciotti che assieme all’immediato reperimento di un defibrillatore automatico a disposizione della Capitaneria di Porto, ha permesso di salvare l’uomo".

iacopo bracciotti (ph azienda usl toscana nord ovest)

Dall’Azienda Usl Toscana Nord Ovest

La direzione aziendale, il dipartimento infermieristico e tutta l’Azienda USL Toscana nord ovest ringraziano l’infermiere Iacopo Bracciotti per quanto fatto questa mattina soccorrendo per strada un anziano colto da malore a Portoferraio.

Bracciotti, 34 anni, in servizio al Pronto Soccorso di Portoferraio dal 2015, ha salvato un anziano di 97 anni che si era accasciato a terra per strada a causa di un arresto cardiaco applicando sul posto manovre di rianimazione acquisite nel suo percorso di formazione. La sua prontezza e capacità professionale, assieme all’immediato reperimento di un defibrillatore automatico a disposizione della Capitaneria di Porto, ha permesso di stabilizzare le condizioni e salvare l’uomo. L’infermiere è stato supportato dai volontari del Santissimo Sacramento che si trovavano in zona e dal personale della Pubblica Assistenza di Porto Azzurro, attivato dal 118, che ha poi provveduto a trasportare in ambulanza l’uomo, al Pronto soccorso dell’ospedale di Portoferraio per gli accertamenti e le cure del caso.

Bracciotti è da alcuni mesi istruttore di BLSD (Basic Life Support defibrillation) ovvero di supporto di base delle funzioni vitali. Nelle scorse settimane ha completato un intenso percorso formativo specifico con il 118 della Versilia finalizzato ad ampliare la possibilità di risposta del servizio di emergenza su tutto l’ambito territoriale della zona elbana.

Foto da parte della Usl Toscana Nord Ovest