Quantcast
Il Foresi sostiene la cultura del dono e l’importanza dei trapianti - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cure

Il Foresi sostiene la cultura del dono e l’importanza dei trapianti

Il progetto ha come obiettivo la sensibilizzazione della popolazione scolastica sul tema della donazione degli organi.

Dall’Istituto Statale d’Istruzione Superiore “R. Foresi”

Tre classi quinte del Foresi (V A Scienze Umane, V B Scienze Umane e la V A Liceo Scientifico) hanno partecipato al progetto “La cultura del dono: stili di vita salutari per un futuro da cittadini consapevoli” promosso dalla Regione Toscana, dall’Organizzazione Toscana Trapianti e dalla Struttura di Educazione e Promozione della Salute dell’ASL di Portoferraio. Il progetto curato dalla prof.ssa Trafeli, e che ha coinvolto le classi menzionate già dall’anno scolastico precedente, ha come obiettivo la sensibilizzazione della popolazione scolastica sul tema della donazione degli organi.

Gli alunni del Foresi si sono formati alla cultura del dono incontrando medici specializzati nel trapianto di organi, nell’organizzazione della donazione del sangue e del midollo osseo, persone che hanno beneficiato di un trapianto o iscritti all’Associazione Italiana Donatori di Organi, e partecipando alla visione di un film sul tema della donazione (“La mia seconda volta”). In una seconda fase, i ragazzi delle quinte menzionate, hanno avuto una parte attiva nella promozione della cultura del dono realizzando un questionario e quindi un sondaggio su tre fasce d’età della popolazione elbana (18-20 anni, 30-50 anni, 50-70 anni) al fine di valutarne il livello di conoscenza sulla donazione degli organi. Il prodotto finale di questa indagine è stata la realizzazione di depliant informativi consegnati, nella mattina di sabato 15 gennaio, ai rappresentati dei comuni di Portoferraio, Rio, Porto Azzurro, Capoliveri e Marciana Marina e che andranno ad arricchire le informazioni erogate dai rispettivi Uffici Anagrafe.

Hanno partecipato in modalità mista (presenza o collegamento via Google Meet) alla consegna dei depliant le classi coinvolte nel progetto e la responsabile del progetto per l’ASL di Portoferraio, la dott.ssa Rita Ferrini, alla quale vanno i ringraziamenti del Foresi insieme alla dott.ssa D’Imporzano e al dottor Lopane, per la cura e il supporto dato alla realizzazione e al buon esito del progetto.

“Si tratta di un’importante iniziativa che, oltre a promuovere elementi di educazione sanitaria, integra l’offerta formativa del Foresi nell’ambito dei PCTO” ha commentato la Dirigente Scolastica prof.ssa Alessandra Rando, sottolineando il ruolo strategico che la scuola gioca nella diffusione sul territorio elbano di riflessioni e comportamenti finalizzati alla promozione della salute.