Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Sanità

Sanità, conferenza dei sindaci: i temi trattati

E' stata ribadita la necessità di una quadro legislativo regionale e nazionale che definisca un sistema sanitario specifico per le piccole isole.

Medici di famiglia, in arrivo all'Elba la dottoressa Sara Veloci

Scritto dalla Conferenza dei sindaci dell’Elba

Nella mattina del 10 dicembre si è tenuta una riunione informale della Conferenza dei Sindaci per fare il punto su alcune questioni ed in particolare sulla necessità di chiarire diversi aspetti relativi alla sanità alla luce di notizie contrastanti apparse anche sugli organi di stampa. In particolare, dopo i passaggi fatti nel mese di novembre con la ASL TNO e con l’Assessore regionale Bezzini, si è preso atto del documento trasmesso dalla Direzione ASL NO circa gli obbiettivi e la tempistica con la quale vi è l’impegno a raggiungerli (personale medico per PS, personale infermieristico per aprire l’ospedale di Comunità, i letti di terapia sub-intensiva, solo per accennare ai più rilevanti). Su questo si è ribadita la necessità di una costante ed assidua attenzione da parte dei Sindaci per monitorare i risultati attesi e anche per verificare che l’Azienda ponga la dovuta attenzione e attività per il loro raggiungimento.

Ma l’occasione è stata buona anche per valutazioni di più ampio respiro circa la questione relativa alle foresterie e al reperimento degli alloggi per i professionisti che devono venire a lavorare sull’isola, non solo del settore sanità. E anche su altri possibili incentivi quali il finanziamento di borse di studio da offrire a ragazzi elbani che scelgano carriere universitarie riferite alle professioni sanitarie.

In generale, però, la valutazione condivisa dei Sindaci è stata che sia necessaria una cornice di provvedimenti normativi specifici per i territori insulari all’interno dei quali sia ribadita una premialità in termini economici e di carriera per chi viene a lavorare in modo stanziale sul nostro territorio. Così come è stata ribadita la necessità di una quadro legislativo regionale e nazionale che definisca, anche con strumenti in deroga, un sistema sanitario specifico per le piccole isole. In questo quadro la Conferenza si è presa impegno, nelle prossime settimane, di definire un documento unitario da sottoporre all’attenzione e alla discussione dell’Assemblea Regionale e del Parlamento Nazionale.

Più informazioni