Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

L’Associazione Culturale Carlo d’Ego Riesità organizza la Festa di Santa Barbara

Scritto da Associazione Culturale Carlo d’Ego Riesità

“Il Sindaco di Rio ha chiesto la collaborazione della nostra Associazione per organizzare per sabato 4 dicembre la FESTA DI SANTA BARBARA, patrona di Rio Marina e protettrice dei marinai e dei minatori”. Così esordisce Elena Carletti, Presidente dell’Associazione Culturale Carlo d’Ego Riesità.

“Quando volgiamo lo sguardo alla dolce immagine di Santa Barbara avvertiamo un sentire che ci richiama alla nostra lunga tradizione, intessuta di mare e di miniera e che è ancora viva nell’immaginario collettivo della nostra gente. La dolce immagine della Santa si staglia allora sul variopinto e tormentato paesaggio minerario, sulle colline ferrose dove un tempo ferveva il lavoro, torna tra le nostre case dai muri brillanti di oligisto, tra i vicoli un tempo ricchi di vita comunitaria. Si perde poi nel vasto orizzonte marino dove la Santa ha sempre steso la sua mano protettiva e materna su chi nel momento del pericolo invocava la sua protezione, confidando in Lei”.

“Ed è per questo che abbiamo accolto favorevolmente l’invito del Sindaco”, continua Elena Carletti. 

La festa avrà inizio alle ore 10.00, con il programma istituzionale che prevede la consegna delle onorificenze e delle targhe ai minatori e ai marinai anziani. Verrà inoltre inaugurata la targa commemorativa in memoria del Senatore Francesco Bosi, al quale l’Amministrazione comunale di Rio ha deciso di intitolare la Sala degli Affreschi (ex sala consiliare).

Successivamente (alle ore 11.00) partendo dalla statua di Santa Barbara posta proprio in prossimità del Municipio di Rio Marina, un gruppo di minatori di Capoliveri, cantando la ROMANZA DEL CAVATORE, dopo un breve giro per il paese a bordo di uno dei trenini del Parco Minerario Isola d’Elba, accompagnerà i presenti sino alla sala principale del Centro Polivalente, dove si svolgerà la manifestazione “IL SUONO DELLA SIRENA” con proiezione di foto e filmati – con musica e canti dal vivo, tutti attinenti al mare e alla miniera.

Tra i vari brevi filmati, interessante l’intevista di Stefano Muti ai tre ex dipendenti Giuseppe Leonardi, Romano Verdura e Giuseppe Leoni.

A proposito di marinai, verrà proiettato un filmato relativo alla premiazione dell’Ammiraglio Franco Faggioni, uomo di spicco della Marina Militare italiana.

Al termine verrà offerto un pranzo conviviale a tutti i minatori e marinai che vogliono partecipare.

“Noi che abbiamo la presunzione di voler contribuire a non dimenticare– termina Elena Carletti, Presidente dell’Associazione – senza ecclatanza, ma con la fermezza di chi sa che la via giusta è questa, vogliamo valorizzare cosa siamo stati, con la vita dura dei cavatori e dei marinai – la terra devastata per come è stata trasformata e distorta per cento anni, con le sue ferite ed il mare che con la sua forza non ti perdona; ecco il motivo per cui ci sentiamo in dovere di dire GRAZIE a questa gente e spero che tutti accolgano il nostro invito per festeggiare insieme Santa Barbara.”

Insomma sarà sicuramente un bel pomeriggio in festa con tante emozioni.