Quantcast
Nelle scuole elbane sbarca Erasmus Plus - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Nelle scuole elbane sbarca Erasmus Plus

Scritto da Adonella Anselmi, IC "Pertini" Portoferraio

Nelle scuole elbane sbarca Erasmus Plus

Nella giornata di mercoledì 3 novembre, l’Istituto Comprensivo “Pertini” di Portoferraio ha ospitato un importante evento promosso dall’Ufficio Scolastico Regionale: il seminario “Erasmus plus ed E-twinning”. La Dirigente scolastica Daniela Pieruccini ha accolto i numerosi partecipanti (Docenti e ATA di ogni ordine e grado delle scuole elbane, ma giunti anche da Grosseto, Lucca, Lido di Camaiore, Siena e dal CPIA -Centro per educazione adulti) ed ha espresso la propria soddisfazione nell’ospitare un seminario che può essere visto anche come un’occasione per attrarre docenti in scuole periferiche sì, ma aggiornate e ricche di stimoli . Un’opportunità di crescita personale e professionale per i docenti delle scuole “remote”, che spesso perdono possibilità di aggiornamento e collegamento con le comunità scolastiche della terraferma. La giornata di studi ha evidenziato gli aspetti dell’utilizzo della piattaforma e-twinning a livello didattico, dando preziosi consigli sulle modalità della community, che mette in contatto docenti ,studenti, Scuole di diversi Paesi in modo paritario, in un’ottica di scambio davvero europea.

“E’ la scuola di tutta l’Europa con l’Europa nella scuola”, ha riassunto Pieruccini .

Dopo i saluti della responsabile regionale Erasmus dell’USR Toscana, Daniela Cecchi, che ha anche portato i ringraziamenti del dirigente Pellecchia, sono intervenute la referente Erasmus Simona Bernabei , che ha evidenziato come la pandemia abbia avuto il “merito“ di implementare le dotazioni informatiche di tutte le scuole, dimezzando la lontananza grazie alla tecnologia. Ha poi preso la parola Luisella Mori, ambasciatrice Erasmus: la docente, un’esperta che si sposta nelle varie sedi scolastiche a sostenere e offrire supporto nella progettazione di percorsi di e-twinning , ha sottolineato l’importanza delle riunioni in presenza di tutta la comunità educante, dopo 2 anni di stop dovuti al covid.

Le scuole possono attivarsi per accreditarsi in percorsi Clil (con una disciplina scolastica veicolata in una delle lingue europee), con scambi di docenti e studenti (Erasmus ed e-twinning), con certificazioni di diploma bilingue (Esabac) coadiuvate dal team dell’Ufficio Scolastico Regionale, attraverso webinar ed incontri in presenza.

All’incontro ha partecipato anche l’ex DS Grazia Battaglini, che ha ricordato come l’Istituto Cerboni già da tempo ha portato avanti percorsi simili.

Erasmus plus è una grande occasione per le scuole dell’Elba; uno scatto in avanti, verso un futuro ricco di opportunità per i ragazzi, senza la discriminante di sentirsi una “scuola di periferia” lontana da possibilità di incontri, scambi culturali, occasioni di arricchimento personale.