LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

‘Sono cose che passano’: il nuovo romanzo di Pietrangelo Buttafuoco

Scritto da Jacopo Bononi - Presidente Premio Letterario La Tore Isola d'Elba

‘Sono cose che passano’: il nuovo romanzo di Pietrangelo Buttafuoco

Esce tra pochi giorni in libreria dopo alcuni anni di silenzio editoriale, in termini di narrativa, il nuovo romanzo di Pietrangelo Buttafuoco: giornalista, scrittore e opinionista di punta nella televisione italiana che ha ricevuto lo scorso luglio il nostro premio. ‘Sono cose che passano’ (La nave di Teseo, 2021) segue di alcuni anni ‘I baci sono definitivi’, sempre per la stessa casa editrice, fondata e diretta da Elisabetta Sgarbi. Il romanzo è ambientato nella sua amata Sicilia che è stata teatro di ambientazioni e spunto di narrazione per gran parte della letteratura del nostro sia nel campo della saggistica sia in quello della narrativa. Leggiamo difatti della trama: (…) Nel secondo dopoguerra il barone di dubbia nobiltà Rodolfo Polizzi sposa Ottavia principessa di Bauci e la porta con sé a Leonforte, un paese dell’entroterra di Sicilia. In quell’estate del 1951 dove, poco lontano, sull’isola di Vulcano Roberto Rossellini s’innamorava di Ingrid Bergman e, a Capo d’Orlando, Lucio Piccolo con i fratelli Casimiro e Agata Giovanna – zii di Ottavia – ricevevano il jet set internazionale, a casa del candido Rodolfo arrivava Lucy Thompson, la compagna di college della moglie a svegliare i trascorsi di gioventù della principessa, tutti di strani riti e sabba studenteschi. Sotto gli occhi della signorina Lia, entusiasta testimone di una stagione elettrizzante, mentre il barone Polizzi si ammala e la principessa si lascia sedurre da un capomastro, l’intera Leonforte si trasforma in un pandemonio. Ma qualche anno dopo Carlo Delcroix, un eroe soldato – cieco e mutilato – la spinge a una scelta cruciale, ma forse vana. (…): sarà una lettura intensa e piacevole come sempre il Buttafuoco migliore ci ha abituati. Lo scrittore tuttavia è noto anche per la sua costante presenza nei mass- media, specie in tv in ascoltatissimi programmi serali di informazione, come è noto il suo modo diretto di trattare l’attualità politica, ad esempio in questa intervista di qualche tempo fa sulla situazione politica italiana in relazione all’evento pandemico: (…) Il mio è il mestiere costruito sulla superficialità, quindi sono tanti i dettagli che tu devi connettere per decifrare ciò che sta capitando. Ovviamente è singolare che il libro sembri già di un’era fa, adesso tutto è cambiato e sembra lunare perfino parlarne, pur essendo passati pochi mesi. Però il cortocircuito rimane; ma è un cortocircuito che conferma un arretrare del dibattito a schemi quasi novecenteschi. Al tempo del cosiddetto governo giallo-verde c’era l’illusione che fosse finito definitivamente il Novecento, che non ci fosse più l’isteria degli schieramenti destra-sinistra. Adesso invece è ritornato tutto, ed è ritornato con una prepotenza perfino preoccupante, tant’è vero che lo schema di separatezza tra italiani buoni e cattivi è diventato ancora più forte, ancora più drammatico. La pandemia ha individuato nell’attuale governo una sorta di Grande Fratello che controlla tutto non solo in termini di incasellamento delle esistenze, ma anche di drammaturgia e di sceneggiatura (…). Posizioni spesso controverse le sue, di certo chiare e nette, che gli hanno ritagliato giustamente la fama di essere una voce unica e fuori dal coro nel panorama culturale italiano. Averlo poi conosciuto di persona ha arricchito questi elementi di una intrigante e armoniosa sensazione, ossia quella di avere vicino una ‘persona per bene’, elegante nei modi, ma cosa molto più importante nel ‘sentire’ e nell’ascoltare il prossimo: qualità assai rare di questi tempi. La promozione del premio la Tore è di Franco e Lucia Semeraro, insieme con il ‘Caffè letterario Il gabbiano Azzurro’ e l’Hotel Gabbiano Azzurro. Partecipa la Proloco di Marciana Marina, mentre il Comune, ha concesso da sempre il suo Patrocinio. Acqua dell’Elba infine acquista il quadro premio.

Jacopo Bononi presidente.
www.premiolatoreisoladelba.it