LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Terra Nostra: “Quali iniziative della Giunta Corsini per la gente di Rio?”

Scritto da Gruppo Consiliare TERRA NOSTRA

Terra Nostra: "Quali iniziative della Giunta Corsini per la gente di Rio?"

Il sindaco Corsini non perde occasione di dimostrare la scarsa dimestichezza con il concetto di buona amministrazione, stavolta per il tramite di una comunicato trionfalistico (ci siamo abituati) dove scambia le opere pubbliche con la qualità del prodotto di una buona gestione. Enuclea, infatti, per Rio nell’Elba alcune realizzazioni di lavori a venire, a testimonianza della loro particolare attenzione su questo paese. Come se fare un campo di padel o sistemare una piazzetta, o rinforzare un muro, fosse sinonimo di capacità amministrativa. Se altri amministrassero al loro posto, farebbero di più e sicuramente meglio, anche in termini di opere pubbliche. In quanto poi al parcheggio da 100 posti sotto al cimitero, ritorneremo sull’argomento ribadendo la nostra contrarietà ad un’opera che costerà quasi un milione di euro (10 mila euro a stallo!) per creare una cattedrale nel deserto di cui nessuno si servirà se non per venti giorni d’agosto, e poi resterà vuoto tutto l’anno perché con la popolazione anziana che c’è, non sarà possibile servirsene per l’uso quotidiano (c’erano altri posti più consoni dove farlo). Ma anche lasciando perdere ciò: quale strategia la Giunta Corsini ha messo in campo per Rio nell’Elba? Quali strategie per sconfiggere la solitudine degli anziani, per trovare lavoro ai giovani e non farli scappare? Quali, per limitare l’isolamento delle frazioni di Bagnaia, Nisporto e Nisportino? Che fine ha fatto l’Albergo Diffuso? Quale coinvolgimento e condivisione della gente nella vita del paese? Quali iniziative per far giuocare un ruolo nella partita delle Teme a tutte queste realtà? Quale stimolo per la vita della comunità nell’azione dei laboratori culturali? Quali spinte per l’associazionismo? E i negozi che chiudono e sono ormai ridotti al lumicino? Quali incentivi per nuovi insediamenti, sviluppando settori congeniali alla propria vocazione, come l’allevamento e l’agricoltura di qualità? Nulla di nulla: nessun pensiero forte, solo navigazione a vista, pensando che rifacendo un muro o un po’ di parcheggi si migliori la vita della gente. TERRA NOSTRA denuncia la scarsa sapienza amministrativa di queste persone, che se percorrono un metro di strada sembra che abbiano fatto un chilometro, e che – purtroppo per i paesani – dilapidano le sostanze della fusione senza che nessuno veda nulla.

Gruppo Consiliare TERRA NOSTRA