Quantcast
Agire per salvare il pianeta. La petizione del Movimento Laudato Si' - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Agire per salvare il pianeta. La petizione del Movimento Laudato Si’

Scritto da Circolo Laudato Si' Elba

Agire per salvare il pianeta. La petizione del Movimento Laudato Si'

Il primo settembre si è celebrata la 16ma Giornata per la custodia del creato. Contemporaneamente, è iniziato il Tempo del Creato che andrà avanti fino al 4 ottobre.

Il nostro pianeta malato deve diventare il tema centrale e per questo i cristiani di tutto il mondo si mobilitano per l’ecologia umana integrale, nella direzione indicata da papa Francesco con l’enciclica Laudato Sì.

Il recente rapporto “Cambiamenti climatici 2021. Le basi fisico-scientifiche” del Gruppo di scienziati climatologi dell’Onu (Ipcc) ha evidenziato la gravissima condizione del pianeta e le responsabilità dell’azione umana. Ha anche indicato la strada per poter invertire la rotta e dare una speranza al futuro nostro e delle nuove generazioni.

Quest’anno il tema è: “Una casa per tutti? Rinnovare l’Oikos di Dio”. Papa Francesco ha annunciato un Messaggio, che uscirà nei prossimi giorni, preparato insieme al Patriarca Ecumenico Bartolomeo e all’Arcivescovo di Canterbury, Justin Welby. Un importante segno di unità e un forte richiamo ai fratelli e alle sorelle di diverse confessioni cristiane a pregare e operare insieme per la nostra casa comune, in questi tempi di grave crisi planetaria.

Anche nel nostro territorio, nelle prossime settimane, verranno realizzate iniziative sul tema di quest’anno, con il coinvolgimento di varie realtà insieme al nostro Circolo Laudato Si’.

Intanto, sul gruppo facebook (Circolo Laudato Si’ Elba), si trovano proposte e pure materiali utili per approfondimenti. Segnaliamo la petizione, lanciata dal Movimento Laudato Si’ mondiale, intitolata “Pianeta sano, Persone sane” che può essere sottoscritta da chiunque la condivida. Con essa, ci si rivolge al Presidente della Conferenza sulla biodiversità (COP15) Li Ganjie e al Presidente della Conferenza sui cambiamenti climatici (COP26) Alok Sharma e tutti i leader politici partecipanti alla COP15 e alla COP26. Si vuole, così, rappresentare la voce dei più vulnerabili mobilitandosi in loro nome. Occorre agire adesso, chiedendo ai leader mondiali di fissare traguardi significativi per proteggere il creato, in particolare con piani concreti e coraggiosi per raggiungere gli obiettivi dell’accordo di Parigi. Per leggere e firmare la petizione: https://qrs.ly/o6cq1ql

Accanto alla mobilitazione, è necessario riflettere sui propri stili di vita, cambiando quanto non è sostenibile per il pianeta e l’umanità.

Oltre a facebook, chi desidera può contattarci per email circololaudatosielba@gmail.com o per telefono (3471460023).


Circolo Laudato Si’ Elba