Quantcast
Capoliveri approva sconti Tari per la ripartenza economica - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Capoliveri approva sconti Tari per la ripartenza economica

Scritto da Ufficio Stampa Comune di Capoliveri

Capoliveri approva sconti Tari per la ripartenza economica

E’ stata approvata nel corso dell’ultimo consiglio comunale di Capoliveri, tenutosi nella giornata di ieri 29 giugno, la delibera con la quale l’amministrazione comunale ha confermato le aliquote TARI già in vigore negli anni precedenti.

“Ciò” – spiega il consigliere delegato al bilancio Gianluca Carmani “E’ stato possibile grazie all’approvazione del rendiconto 2020, terminato con un avanzo di amministrazione di 13 milioni di euro, destinato agli investimenti e ai fondi per la salvaguardia economico finanziaria dell’ente.
Scongiurato, dunque, il temuto aumento delle aliquote”.

“Ma abbiamo fatto di più – spiega Carmani – l’Amministrazione ha previsto una riduzione della TARI per le “Partite Iva” di circa il 30% del loro ammontare per l’anno 2021, onnicomprensiva anche della riduzione per la stagionalità, in ottemperanza anche al decreto “Sostegni bis” emanato dal Governo centrale. Un tesoretto di quasi 500 mila euro destinato a sostenere, per quanto di competenza, il tessuto economico e turistico colpito dalle conseguenze disastrose della pandemia. L’ultima rata della TARI, in scadenza per il mese di dicembre, sarà, dunque, ricalcolata con la riduzione del 30% alle aziende e professionisti, previa compilazione di apposita istanza da presentarsi agli uffici comunali”. 

“La speranza – commenta il consigliere Carmani – è anche quella che tutti insieme, pubblico e privato, contribuiscano ad una forte ripartenza economica, lasciandosi alle spalle gli effetti negativi del Covid-19”.

“Un aiuto importante all’economia locale – spiega il Sindaco Walter Montagna – nei limiti delle possibilità delle casse comunali. Un segnale che l’amministrazione è presente e intende sostenere l’economia del territorio, riducendo la pressione tributaria ove possibile. Il paese, la cittadinanza e i contribuenti hanno ben risposto alle emergenze causate dalla pandemia che ci ha colpito. Questo è solo il primo passo di una politica che vuole andare verso un alleggerimento della pressione tributaria a beneficio di tutta la collettività”.