LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Il 31 maggio 2021 si celebra la Giornata Mondiale Senza Tabacco

Scritto da Marialuisa Chiappa - Coordinatrice della Commissione Sanità della Fondazione onlus Isola d’Elba

Il 31 maggio 2021 si celebra la Giornata Mondiale Senza Tabacco

Il 31 maggio 2021 si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale Senza Tabacco e per quest’anno l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha scelto come tema “Commit to Quit”, ovvero “Impegnarsi a smettere”.

Smettere è infatti possibile, ed è di fondamentale importanza per la salvaguardia della salute di ciascuno, compresi i bambini, che sono ancora troppo spesso esposti al fumo sin dai primi mesi di vita, soprattutto nel contesto domestico.

Se il focus dell’edizione dell’anno scorso erano i più giovani, in quanto fascia di popolazione sensibile e suscettibile alla manipolazione da parte dell’industria del settore, quest’anno il tema della giornata è l’obiettivo proposto dall’OMS di supportare tutti i fumatori che durante la pandemia hanno promesso a sè stessi di smettere di fumare, di fornire supporto e sostegno per accompagnarli nel percorso di uscita.

In questo contesto si inserisce il progetto “Se fumi tu, fuma anche il tuo bambino”, per proteggere il bambino dal fumo passivo. Il percorso è iniziato il 1 maggio 2016, elaborato dalla Commissione Sanità della Fondazione onlus Isola d’Elba in collaborazione con l’ASL Nord Ovest.

Il progetto si articola su diversi livelli.

Corsi Pre-parto nel Presidio Ospedaliero di Portoferraio tenuti dal Reparto di Ostetricia durante la gravidanza, distribuzione di opuscoli alla dimissione dalla Neonatologia, incontri con i Cittadini, in periodo pre pandemia: sono avvenuti a Portoferraio, Marciana, Porto Azzurro, con il prezioso supporto musicale dei ragazzi Rachele Gualco e Matteo Bussi, i nostri “messaggeri”, in collaborazione con i colleghi del Reparto di Ostetricia, Pediatria, SERT, pedagogisti e psicologi.

Altra iniziativa interessante: i “Gruppi di mutuo aiuto antifumo” rivolti a coloro che vorrebbero smettere di fumare ma non riescono. Dal 2016 sono effettuati due volte all’anno (novembre e marzo) dai facilitatori Matteo Balatresi e Franca Stampacchia, formati dal dott. Giuseppe Bernardi. Nel 2020 e 2021, causa pandemia, i gruppi di mutuo aiuto antifumo sono avvenuti in videoconferenza, mantenendo il successo di circa il 40-50%. Prossimo appuntamento novembre 2021.

Un altro aspetto nell’ambito del progetto è stato nel corso del 2019 il coinvolgimento della scuola primaria, con interventi mirati in particolare alla V primaria con la preziosa collaborazione degli insegnanti e l’entusiasmo dei ragazzi molto attenti e preparati. Sono state coinvolte le V primarie di: Capoliveri, Porto Azzurro, Marciana Marina e Portoferraio. Nel 2020-2021 causa Covid non è stato possibile proseguire nelle scuole dei rimanenti comuni elbani. Ci auguriamo di poter riprendere nel 2022 per portare il messaggio ai ragazzi: Non fumare è una scelta d’amore.

Marialuisa Chiappa – Coordinatrice della Commissione Sanità della Fondazione onlus Isola d’Elba