LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Covid-19, sfiorate le 500 unità di dosi di vaccino somministrate a Capoliveri

Scritto da Ufficio Stampa Comune di Capoliveri

Covid-19, sfiorate le 500 unità di dosi di vaccino somministrate a Capoliveri

Sfiorate le cinquecento unità di dosi di vaccino anti Covid – 19, somministrate nelle giornata di oggi a Capoliveri. Lo rende noto l’amministrazione comunale dopo un primo confronto con i responsabili Asl e gli agenti di Polizia Municipale di Capoliveri che hanno dato il proprio fondamentale contributo.

“Abbiamo registrato numeri importanti – commenta il Sindaco di Capoliveri Walter Montagna – Grazie alla supervisione dell’assessore alla sanità prof Enrico Castellacci, che ha fortemente voluto questa iniziativa, e grazie all’indispensabile azione posta in essere dalla Asl 6 di Livorno zona Elba nelle persone del dott. Fabio Chetoni e dott. Luigi Genghi, nonché del dott. Umberto Cignoni e del suo staff sanitario, la nostra comunità ha risposto con numeri davvero significativi alla giornata straordinaria di vaccinazione. I nostri concittadini hanno capito che la prevenzione è fondamentale per proteggere noi e gli altri e lo hanno fatto aderendo a questo percorso vaccinale straordinario che si è articolato in due giornate e che, soprattutto grazie ai numeri di oggi, ha portato a coprire circa 600 persone in tutto. Il mio grazie va alla Polizia Municipale in primis che sotto la mia supervisione ha potuto ricevere le prenotazioni e a tutti i volontari di pubblica assistenza e protezione civile comunale che si sono adoperati per la riuscita dell’intera iniziativa”

“Abbiamo creduto fortemente in questo percorso e i numeri ci hanno dato ragione – ha commentato l’assessore alla sanità del Comune di Capoliveri prof. Enrico Castellacci – Un percorso condiviso con la Asl 6 di Livorno Zona Elba, perché riteniamo che la strada del diretto coinvolgimento di Comuni e Azienda Sanitaria sia la più efficace e la più rispondente alle esigenze della nostra realtà territoriale ed anche regionale. I cittadini avvertono maggiore tutela e garanzia nel recarsi presso strutture comunali a loro vicine, evitando inutili spostamenti su presidi distanti, dove si registra una maggiore concentrazione di utenti e i tempi di attesa e risposta rischiano di essere lunghi e complessi. La scelta di potersi vaccinare vicino casa è vincente e crediamo sia la soluzione per arrivare presto a garantire un’Isola d’Elba Covid free come auspicata da tutti. C’è stato un grande lavoro di squadra che ha visto impegnati struttura comunale, Asl e volontari e non ultimi proprio i cittadini che hanno aderito con entusiasmo. A tutti va il nostro grazie per la riuscita dell’iniziativa”.