LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

L’Assemblea dei Soci di Elbana Servizi Ambientali SpA approva il bilancio consuntivo 2020 e avvia l’alternanza al vertice

Scritto da Elbana Servizi Ambientali SpA

L’Assemblea dei Soci di Elbana Servizi Ambientali SpA approva il bilancio consuntivo 2020 e avvia l’alternanza al vertice

L’Assemblea dei Soci di Elbana Servizi Ambientali SpA approva il bilancio consuntivo 2020 e avvia l’alternanza al vertice. ESA SpA come Società Operativa Locale (SOL) è stata la prima tra tutte quelle del Gruppo RetiAmbiente ad approvare il bilancio consuntivo e, molto probabilmente, anche l’unica a chiudere in positivo il difficile esercizio, non incrementato i costi per le attività straordinarie dovute alla gestione dei “rifiuti Covid” e ad aver applicato il nuovo metodo tariffario (MTR) stabilito dall’Autorità Nazionale di Regolazione (ARERA) restituendo ai Piani Economico Finanziari (PEF) dei Comuni quasi quattrocentomila euro.

L’Assemblea ha tributato un solenne ricordo alla consigliera Patrizia Arduini immaturamente scomparsa nello scorso ottobre, ricordandone le doti di donna pragmatica e dedita ad ogni iniziativa che avesse ricadute positive sullo sviluppo dell’Elba e del suo ambiente naturale.

L’approvazione del bilancio è stata anche l’occasione, con la presenza del Presidente e del Direttore di RetiAmbiente e dei Sindaci Elbani, per fare il punto sulle attività di riorganizzazione ESA: dall’avvio del calendario unico delle raccolte differenziate dei rifiuti il cui valore medio del territorio ha ormai raggiunto gli obiettivi europei (Comuni attualmente gestiti da ESA: Portoferraio 73,29%; Capoliveri 72,03%; Marciana 70,82%; Marciana Marina 73,88%; Campo nell’Elba 79,59%; Rio 79,55%. I dati si riferiscono al primo quadrimestre 2021, mentre per Rio si sono considerati i mesi di marzo e aprile, in conseguenza dell’avvio della raccolta porta a porta dalla metà del mese di febbraio. Sul dato di Campo nell’Elba incide fortemente il conferimento del rifiuto verde, da sfalci e potature), all’acquisizione dei servizi nei Comuni di Rio e Porto Azzurro, ai vari progetti di riorganizzazione del polo impiantistico di Buraccio, che dovrà diventare una vera e propria infrastruttura di servizio alle necessità del territorio, alla previsione di un uso residuo del sito di Literno, anche in funzione della sua definitiva sistemazione senza gravare di ulteriori costi per la comunità.

Il Presidente Giannotti che, come si ricorderà, dichiarò di aver accettato di svolgere gratuitamente l’incarico col solo fine di contribuire, anche per la lunga esperienza professionale, al nuovo assetto societario di ESA all’interno di RetiAmbiente che oggi, a tutti gli effetti e per i prossimi 15 anni sarà l’affidatario diretto del servizio di igiene urbana per gli oltre 100 Comuni di ATO Toscana Costa, ha ritenuto che sia giunto il momento di una alternanza alla Presidenza di ESA. Con il Consenso di RetiAmbiente e degli Amministratori dei Comuni elbani presenti, per ricoprire questo ruolo è stato indicato il consigliere Francesco Gentili. Nei prossimi giorni sarà il Consiglio di Amministrazione di ESA a formalizzare il passaggio. Giannotti ha voluto sottolineare che questa sua decisione è coerente anche con il mandato che si era dato e cioè favorire la formazione di esperienze del territorio nella gestione dei rifiuti. Giannotti resterà consigliere al fine di contribuire ancora agli importanti impegni di ESA. Francesco Gentili ha quarantanove anni, è un libero professionista elbano che ha maturato esperienze in campo amministrativo e sociale. L’Assemblea ha infine ratificato la cooptazione della consigliera Brunella Brighetti.

Elbana Servizi Ambientali SpA