Quantcast
La SP25 sarà riaperta al transito dal 24 maggio con senso unico alternato - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

La SP25 sarà riaperta al transito dal 24 maggio con senso unico alternato

Chiusa la notte secondo gli orari previsti dalle norme anti covid

La SP25 sarà riaperta al transito dal 24 maggio con senso unico alternato

Questa mattina è stato effettuato un sopralluogo per la verifica preventiva sulla possibilità di riaprire la SP25 al transito, all’altezza dell’interruzione in località Campo Lo Feno.
Alle operazioni erano presenti l’ing. Canigiani, responsabile del Servizio Viabilità della Provincia e l’ing. Barsotti, direttore dei lavori.
Nel corso della mattina, la ditta incaricata ha effettuato un intervento sul versante, con l’ausilio di un elicottero, per la posa di alcune reti di sicurezza.
Le modalità di riapertura sono state rese note in un incontro che si è svolto nel pomeriggio, negli uffici della Provincia a Portoferraio, al quale oltre ai tecnici erano presenti il consigliere provinciale delegato alle questioni elbane, Andrea Solforetti, il sindaco e la vice sindaca di Marciana, Simone Barbi e Susanna Berti, collegati in video conferenza.

La strada sarà riaperta con senso unico alternato, regolato da semaforo, a partire dal 24 maggio, dalle ore 6 del mattino e fino alle ore 22, orario previsto attualmente dalle norme anticovid, che potrebbe cambiare, sempre in funzione degli eventuali prolungamenti orari che dovessero essere decisi dal governo.

L’apertura alle ore 6 è stata chiesta dal sindaco Barbi per consentire il passaggio del bus di Ctt Nord, che ha una corsa intorno alle 6.30.

Soddisfazione è stata espressa dal consigliere provinciale Solforetti: “Abbiamo portato le istanze e le esigenze del territorio e degli attori economici all’attenzione della valutazione tecnica. La riapertura al transito consente di garantire di nuovo la percorribilità di tutto l’Anello occidentale, unica arteria per il collegamento della zona. Per questo ringrazio i tecnici per il lavoro svolto finora riguardo alla messa in sicurezza dell’area, in attesa dell’avvio dell’intervento vero e proprio, per il quale è in corso la gara di affidamento”.

Silvia Motroni
Ufficio Stampa Provincia di Livorno