LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Portoferraio, “l’ennesimo Consiglio Comunale a porte chiuse”

Scritto da Francesco Semeraro

Portoferraio, "l'ennesimo Consiglio Comunale a porte chiuse"

POLITICA…….AGEVOLARE LE APERTURE E GLI INCONTRI.

Ma dove???

A Milano riapre il teatro “La scala” con musicisti in presenza e spettatori nei limiti di sicurezza.

A Portoferraio il 13 maggio prossimo al teatro De Laugier si farà l’ennesimo Consiglio Comunale a porte chiuse per paura che quei 2/3 spettatori più i politici che amministrano la città, possano contagiarsi o essere il mezzo per contagiare. Fa sorridere questa motivazione perché da quando si fanno i Consigli Comunali a porte chiuse o in streaming nulla trapela all’esterno. Forse la politica moderna nel suo insieme vuole che tutto resti riservato al punto che neanche i giornali online fanno più il resoconto di quanto discusso e deciso. Nella passata legislatura il giorno dopo il Consiglio Comunale sia sui Social che sui giornali, la discussione politica e amministrativa continuava e come cittadino ti sentivi partecipe e informato. Non avere notizie di quanto si discute e si delibera per la città è grave.

Non credo che una ventina di persone in un capiente teatro come il De Laugier possano provocare un’ondata Covid che giustifichi una zona rossa a Portoferraio. Se è il contagio che preoccupa si potrebbe chiedere a quei 2/3 che vogliono far da spettatori se sono vaccinati o il test rapido fatto nelle 48 ore dal Consiglio Comunale.

Il Consiglio comunale è il massimo organo rappresentativo della comunità locale e interprete permanente della volontà popolare e quindi deve essere aperto alla Cittadinanza che deve essere informata e partecipe sempre nella massima sicurezza.

Francesco Semeraro