LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

L’Archivio Storico di Marciana: recupero e valorizzazione di un importante presidio culturale per la comunità

Scritto da Comune di Marciana

L’Archivio Storico di Marciana: recupero e valorizzazione di un importante presidio culturale per la comunità

Mercoledì 12 maggio alle ore 17.30 si terrà l’evento on line “Recupero dell’Archivio Storico della Comunità di Marciana: obiettivi progettuali e valenza territoriale del progetto” che presenta il progetto di valorizzazione dell’edificio originario dell’Archivio in seguito alla concessione del finanziamento per la realizzazione.

All’incontro on line partecipano:
Dott.ssa Susanna Berti, Assessore alla Cultura del Comune di Marciana,
Dott.ssa Nives Anselmi, il Consigliere Comunale con delega ai Beni Culturali,
Dott.ssa Gloria Peria, Direttore della Gestione Associata degli Archivi Storici Comunali dell’Isola d’Elba,
Dott.ssa Marina Segnini, Università di Pisa,
Arch. Dario Menichetti, Studio AARC,
Dott.ssa Cristina Galli, GAL Etruria.

Link per la videoconferenza:
meet.google.com/svz-hqzq-vwj

In seguito alla delibera del Consiglio di Amministrazione del Gal Etruria dello scorso 19 febbraio, è stata definita la finanziabilità della domanda del Comune di Marciana a valere sull’operazione “Riqualificazione e valorizzazione del patrimonio Culturale”, per l’importo di €161.453,03.
Il contributo si inserisce nel Programma di Sviluppo Rurale RT 2014-2020 – Misura 19 Metodo Leader – Strategia di Sviluppo Locale GAL Etruria, e sarà specificamente destinato al recupero del locale di proprietà del Comune, ex sede dell’Archivio Storico, che a seguito degli interventi tesi a migliorarne l’agibilità e la funzionalità potrà finalmente tornare a svolgere la sua originaria funzione in una dignitosa collocazione.
Attraverso le azioni in progetto si recupererà e valorizzerà un’importante porzione di patrimonio immobiliare pubblico destinato alla diffusione della cultura marcianese, garantendo il confort sia degli utenti che del personale preposto al delicato compito di conservare e rendere fruibili i preziosi documenti testimonianza delle consuetudini e delle norme che regolavano la nostra terra.
L’immobile si trova a Marciana in Via del Pretorio, nelle adiacenze del Museo Archeologico e in prossimità della Fortezza Pisana. L’aspetto esterno, che conserva il carattere originario di abitazione, con scalinata di accesso in pietra, non verrà in alcun modo modificato.

“Gli interventi di conservazione che dedichiamo e dedicheremo ai nostri presidi culturali, non vanno visti come semplici restauri di poco conto, bensì, viceversa, come operazioni che creano valore, indispensabili tasselli necessari al consolidamento della consapevolezza della nostra storia e alla costruzione di una responsabilità sociale nei confronti del territorio. Tali azioni di primario valore sociale e culturale guardano anche allo sviluppo socio economico dei nostri territori montani e decentrati rispetto ai flussi turistici di massa, che non può certamente prescindere dal loro valore ambientale e storico. Restare in un luogo significa anche assumersi la responsabilità di cercare di costruire attivamente un mondo nuovo partendo sempre dalle testimonianze del “vecchio”, creando relazioni tra passato e presente. Tanti piccoli gesti mirati salvaguardano luoghi unici, che rischiano di scomparire se chi li abita lo fa in maniera passiva”, afferma l’Assessore alla Cultura del Comune di Marciana Susanna Berti.

Per questo risultato, significativo per l’identità marcianese ed entusiasmante per coloro che si sono impegnati in questa operazione, l’Amministrazione Comunale esprime apprezzamento nei confronti delle linee filosofiche tracciate dal Consiglio d’Europa, che vede come prioritario il sostegno e la protezione dell’eredità culturale; ringrazia la Regione Toscana che per l’impiego delle risorse del Fondo Europeo ha stabilito come prioritario il sostegno allo sviluppo delle aree rurali e montane; ringrazia il Gruppo Azione Locale Etruria, che ha inserito tra i propri obiettivi lo sviluppo economico e sociale nei territori montani, dandoci la possibilità di accedere al finanziamento e non ci ha mai fatto mancare il proprio supporto; inoltre, la nostra sentita gratitudine va al Direttore Scientifico della Gestione Associata degli Archivi Storici dei Comuni Elbani, dott.ssa Gloria Peria, per le indicazioni e i consigli forniti in fase di redazione del progetto.
Un ringraziamento anche a tutte le Associazioni del territorio che hanno aderito al protocollo d’intesa finalizzato al coinvolgimento del volontariato negli obiettivi sociali del progetto.