Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

4 maggio 1814: Da “Napoleone I all’Isola d’Elba” di Vincenzo Mellini Ponce de Leon

Scritto da Associazione Culturale Historiae

4 maggio 1814: Da "Napoleone I all'Isola d'Elba" di Vincenzo Mellini Ponce de Leon

“Alle ore 3,30 pomeridiane Napoleone scese a terra con tutto il suo seguito. Al momento che poneva il piede sul suo canotto che lo doveva condurre a terra, fu salutato dalle artiglierie dei forti con centouno colpo di cannone, ai quali rispose l’INDOMABILE con ventiquattro colpi e con gli urrah di tutto l’equipaggio.
Appena sbarcato alla Punta del Gallo, fu accolto con frenetiche acclamazioni di gioia dalla popolazione di Portoferraio che aveva invaso le banchine della darsena, i baluardi, le finestre, le terrazze ed i tetti, alle quali fecero eco gli altri elbani accorsi dai diversi paesi dell’isola, aggruppati nei colli, nei promontori e sulle spiagge che fanno corona a Portoferraio.
Accoglienza più bella, più cordiale, più unanime e più entusiastica non poteva darsi.
Erano i figli che festeggiavano l’arrivo del loro padre”.