LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Educazione alla Salute, in provincia di Livorno 130 docenti al corso per il “Benessere a scuola ai tempi del Covid19”

Scritto da Azienda Usl Toscana nord ovest

Educazione alla Salute, in provincia di Livorno 130 docenti al corso per il “Benessere a scuola ai tempi del Covid19”

Sono stati 130 i docenti provenienti da tutta la provincia di Livorno che hanno partecipato al progetto “Benessere a scuola ai tempi del Covid19” promosso e realizzato dalla Educazione e Promozione della Salute della Azienda USL Toscana nord ovest.

In particolare hanno partecipato docenti delle scuole medie Bartolena di Livorno, dell’istituto comprensivo Alighieri/Solvay di Rosignano Marittimo, dell’istituto comprensivo Mariti Fauglia di Santa Luce, dell’istituto comprensivo Griselli di Montescudaio; del 2° circolo didattico Collodi di Cecina Mare, della scuola media Galilei/Da Vinci di Cecina, dell’istituto comprensivo Mascagni di San Vincenzo, dell’istituto comprensivo Marconi di Venturina, dell’ITC Cerboni e dell’Istituto Comprensivo Pertini di Portoferraio.

“L’idea alla base del progetto – spiega Luigi Franchini, responsabile Educazione e Promozione della Salute Area Sud di Pisa e Livorno – è stata quella di dare nuovi strumenti agli insegnanti e stimolare la loro creatività nelle nuove modalità di rapporto con i ragazzi. In un momento così complesso, anche le tradizionali dinamiche didattiche e relazionali sono state stravolte e necessariamente rimodulate grazie al supporto delle piattaforme tecnologiche. Queste hanno rappresentato una importante opportunità, ma al tempo stesso sono motivo di disagio nel rapporto fra insegnanti e ragazzi. Ai timori legati alla pandemia si sono così sommate le criticità relazionali, didattiche e psicologiche insite nel protrarsi per mesi di una didattica a distanza che ha annullato l’ambiente scuola come luogo fisico di scambio, condivisione e crescita. Da qui la scelta di stimolare gli insegnanti attraverso laboratori didattico–esperienziali con focus sull’accoglienza emotiva per rendere la scuola un ambiente piacevole e “portatore di salute”. In particolare abbiamo cercato di sostenere salute e benessere attraverso l’educazione alle cosiddette “life skills” ovvero quelle competenze per la vita finalizzate alla sensibilizzazione dei ragazzi al rispetto del protocollo anticontagio raggiungibile solo attraverso comportamenti virtuosi e consapevoli”.

Gli operatori della Educazione e Promozione della Salute che hanno lavorato al progetto per la provincia di Livorno, Monica Bontà, Nicoletta Cioli, Anna Maria Franci, Rita Ferrini, partendo proprio dai bisogni espressi dalle scuole, hanno così pianificato ed offerto ai docenti laboratori online della durata di 4 ore con lo scopo di fornire strumenti utili alla gestione dello stress e delle emozioni.

In foto Luigi Franchini, responsabile Educazione e Promozione della Salute Area Sud di Pisa e Livorno

(Pierpaolo Poggianti)