Quantcast
Napoleone e il Risorgimento italiano-Napoleon and the Italian Risorgimento. Ediz. Bilingue - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Napoleone e il Risorgimento italiano-Napoleon and the Italian Risorgimento. Ediz. Bilingue

Scritto da Marcello Camici

Napoleone e il Risorgimento italiano-Napoleon and the Italian Risorgimento. Ediz. Bilingue

“Quale dei Governi liberi meglio convenga alla felicità d’Italia”
E’ questo il quesito del concorso pubblico emanato con il consenso dello stesso Napoleone Bonaparte dall’Amministrazione Generale della Lombardia il 27 settembre 1796.

“In nome della Repubblica francese una e indivisibile,L’Amministrazione Generale della Lombardia a tutti i buoni cittadini,ed amanti della Libertà (…) Il primo nostro dovere nelle fortune circostanze in cui ci troviamo,si è dunque aprire agli ingegni italiani una vasta carriera,in cui trattando i grandi interessi dell’intera nazione,rendino famigliari al popolo gli eterni principi della Libertà ed Eguaglianza,gli facciano conoscere l’estensione de’ suoi diritti,la facilità di rivendicarli, e gli possono ad un tempo stesso indicare gli scogli in cui si può inciampare chi passa dal servaggio alla libertà”

“L’Europa sarebbe diventata di fatto un popolo solo; viaggiando ognuno si sarebbe sentito nella patria comune… Tale unione dovrà venire un giorno o l’altro per forza di eventi. Il primo impulso è stato dato e dopo il crollo e dopo la sparizione del mio sistema io credo che non sarà più possibile in Europa se non la lega dei popoli”. (Dal Memoriale di Sant’Elena)

Napoleone tenta di unificare l’Europa con la forza e fallisce. Ma un impulso è dato.

Mentre al Congresso di Vienna le diplomazie europee sono riunite per restaurare il vecchio ordine (l’ancient regime), fondato sui principi della legittimità dinastica e dell’equilibrio tra le potenze, Saint-Simon, in collaborazione con Augustin Thierry, nell’ottobre del 1814, pubblica un’opera di grande importanza per la storia del federalismo europeo: Sulla riorganizzazione della società europea.

Qui si critica proprio quel principio, l’equilibrio delle potenze, incapace di assicurare la pace in Europa. Ad esso viene contrapposta la creazione di istituzioni europee con carattere statuale, e, in particolare, di una sorta di parlamento europeo posto al di sopra di tutti i governi nazionali, investito del compito di giudicare le loro controversie.

Caratteristiche del libro.

Autore Marcello Camici; editore: Persephone; collana Complessità. Riflessioni; data di pubblicazione marzo 2021; EAN: 9788898625673; ISBN: 8898625677; Pagine 70; Formato brossura.