Quantcast
"Grazie al personale medico e paramedico elbano per aver salvato mio marito" - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“Grazie al personale medico e paramedico elbano per aver salvato mio marito”

Scritto da Chiara Nervi - S. Piero in Campo

"Grazie al personale medico e paramedico elbano per aver salvato mio marito"

Chiedo cortesemente ospitalità per esprimere profonda gratitudine al personale medico e paramedico elbano. Verso le 23,30 di Sabato 6 u.s. Claudio, mio marito, è stato colpito da grave infarto cardiaco. Soccorso dal 118, il dottor Stilo ha immediatamente provveduto a somministrargli la terapia del caso con assoluta competenza e professionalità. Trasportato poi all’ospedale di Portoferraio è stato assistito dalla dott.ssa Marta Liberati e dallo staff del pronto soccorso con altrettanta professionalità e competenza. Durante l’estenuante attesa del Pegaso per il trasferimento all’U.T.I.C. di Livorno (purtroppo per problemi tecnici è arrivato solo alle 4 di mattina) la dott.ssa Liberati, unitamente allo staff, ha letteralmente salvato Claudio colpito nel frattempo da 3 arresti cardiaci. Esprimere infinita riconoscenza è ben poco rispetto all’esito: Claudio ora è a casa e sta bene. Colgo l’occasione per ringraziare gli amici, i Sampieresi (in primis Edo e Annalisa) che ci hanno manifestato solidarietà e vicinanza.

Chiara Nervi -S. Piero in Campo