Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Vaccini, Landi (Lega): “Protocollo per evitare sprechi e sanzione per chi non si presenta”

Scritto da Marco Landi

Vaccini, Landi (Lega): "Protocollo per evitare sprechi e sanzione per chi non si presenta"

Un protocollo dettagliato che scongiuri il rischio di spreco di vaccini, prevedendo che siano destinati a soggetti fragili e caregiver, e l’introduzione di una sanzione amministrativa per chi dopo aver prenotato la vaccinazione non si presenta senza avvertire.

A chiederlo una mozione della Lega a prima firma Marco Landi che sarà discussa in occasione del prossimo consiglio regionale in programma lunedì prossimo.

“Meglio che vederli gettati, meglio siano somministrati, ma non senza criterio. La Regione ha il dovere di somministrare tutti i vaccini, senza sprecarne neanche uno e i cittadini che si prenotano hanno il dovere di presentarsi o quantomeno comunicare la disdetta. Se nonostante tutto si dovesse verificare un avanzo di dosi la Regione deve farsi trovare pronta, con regole precise e dettagliate e non affidandosi su criteri vaghi. E a beneficiare dei vaccini preparati ma non somministrati devono a nostro avviso essere i soggetti fragili vaccinabili e di chi si prende cura di loro. Perché vale la pena ricordare che ad ora è prevista la vaccinazione dei caregiver solo se la persona assistita non è vaccinabile. Ma se la persona assistita ha una patologia compatibile con il vaccino e il caregiver si ammala chi si prende cura della persona con disabilità?”, spiega Landi.

Il primo punto della mozione impegna la Giunta a varare un protocollo che prenda ispirazione da modelli organizzativi che hanno dimostrato la loro efficacia, come quello israeliano, specificando la categoria beneficiaria dei vaccini avanzati;
il secondo punto prevede per chi non si presenta all’appuntamento prenotato senza aver comunicato la disdetta una sanzione amministrativa così come previsto dalla legge regionali per le prestazioni ambulatoriali.