Quantcast
Gli studenti del Cerboni incontrano i Formatori dei Vigili del Fuoco del Comando di Livorno e della Protezione civile ANPAS Isola d’Elba - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Gli studenti del Cerboni incontrano i Formatori dei Vigili del Fuoco del Comando di Livorno e della Protezione civile ANPAS Isola d’Elba

Scritto da ITCG Cerboni

Gli studenti del Cerboni incontrano i Formatori dei Vigili del Fuoco del Comando di Livorno e della Protezione civile ANPAS Isola d’Elba

Da quest’anno, a scuola, tutti i docenti si sono occupati di Educazione Civica in modo interdisciplinare, un’ulteriore occasione per ricordare che “Educare” significa “tirare fuori” ciò che, per indole e per l’appartenenza al genere umano, è già dentro di noi, ma che ha bisogno, talvolta, di essere risvegliato attraverso opportuni percorsi di consapevolezza ed itinerari di sensibilizzazione.

Grazie al sostegno della Dirigente scolastica, Prof.ssa Alessandra Rando e al tutoraggio dei Proff. Francesca Betti, Emanuela De Domenico, Teresa Forciniti, Raffaella Misso, Giuseppe Solaro, coordinatori esperti qualificati in materie giuridiche, gli studenti si sono confrontati su temi di educazione civica che spaziano dallo studio della Costituzione, tra i quali: la struttura del nostro ordinamento Statale e democratico, l’educazione ambientale secondo gli obiettivi dell’Agenda 2030, l’utilizzo consapevole della tecnologia e l’approfondimento del Pronto intervento e della Protezione Civile.

In particolare, per quest’ultimo ambito, l’Istituto Cerboni si è avvalso della preziosa collaborazione degli esperti esterni Stefano Lari, Ispettore antincendi e del formatore Paolo Ghelardi, Direttore Coordinatore Speciale, Funzionario in congedo, entrambi del Comando dei Vigili del Fuoco di Livorno.

Inoltre hanno collaborato con l’Istituto i Referenti ANPAS, Jonathan Gani Formatore operatore Colonna mobile nazionale ANPAS e Colonna mobile Regione Toscana, volontario della Pubblica Assistenza Santissimo Sacramento di Portoferraio; Christian Gallo, Formatore operatore Colonna mobile nazionale ANPAS e Colonna mobile Regione Toscana, Referente ANPAS di protezione civile Isola d’Elba, volontario della Pubblica Assistenza Capoliveri. 

I formatori, nei diversi incontri programmati unitamente ai docenti di Estimo e di Scienze motorie e sportive, hanno coinvolto in modalità di Didattica Digitale Integrata, le classi 3B AFM, 3 Agrario e 3 Grafico dell’Istituto Cerboni.

Le lezioni sono state effettuate in modalità on-line rispettando le disposizioni e le misure di prevenzione Anti CoVid. Nonostante l’attuale situazione di emergenza, poco favorevole allo svolgimento di questi eventi e, per certi aspetti penalizzante, rispetto a più consuete forme di interrelazione, i formatori hanno mostrato una forte esperienza e capacità comunicativa e validi sussidi didattici per infondere nelle classi interesse ed entusiasmo.

Questa modalità di collegamento ha favorito l’utilizzo di filmati e slides, che hanno reso, in forma esauriente, le finalità, le sfere di competenza e gli ambiti di intervento.

Gli studenti sono stati resi partecipi attivamente alle lezioni, anche perché, una delle finalità educative e formative del sistema e del Dipartimento è quella di rendere il cittadino parte attiva nella protezione civile, non solo educandolo ad azioni di volontariato ma anche rendendolo edotto del modo corretto di operare per attivare i soccorsi e non essere di ostacolo nelle operazioni di soccorso e di pronto intervento.

Per quanto riguarda le calamità naturali e i danni di natura ambientale, i formatori hanno sottolineato l’importanza della prevenzione civile, nella corresponsabilità di tutti nel mantenimento del territorio e dell’Ambiente al fine di evitare dissesti ed eventi calamitosi provocati dall’incuria del territorio.
Gli studenti hanno interagito con interesse, passione e soprattutto sono stati colpiti dalla forza evocativa di immagini e filmati, con riflessione e comprensione del carattere di urgenza di questi sistemi di protezione, in un momento in cui i cambiamenti climatici si ripropongono in modo sempre più drammatico. L’attenzione dei Formatori si è soffermata sulla peculiarità del territorio elbano e dei rischi ad esso connessi, soprattutto quelli legati ad incendi boschivi, al dissesto idrogeologico e a quelli di un’isola che inevitabilmente si trova ad interagire col mare e coi venti.Un’esperienza, questa, vissuta con i Vigili del Fuoco e con ANPAS, che avrà modo di proseguire attraverso altri incontri con gli studenti con approfondimenti e studio di situazioni e di ambiti diversi di intervento e con modalità di partecipazione interattiva con gli studenti.

Un grande ringraziamento al Comando dei Vigili del Fuoco di Livorno e della Protezione civile ANPAS per la collaborazione dimostrata e ai Formatori, per la passione con cui hanno saputo trasmettere il senso di solidarietà, di abnegazione e di competenza necessari per operare in questi settori.