Quantcast
Capoliveri, interrogazione del Gruppo Consiliare "Capoliveri Bene Comune" - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Capoliveri, interrogazione del Gruppo Consiliare “Capoliveri Bene Comune”

Scritto da Andrea Gelsi - Capogruppo Capoliveri Bene Comune

Capoliveri, interrogazione del Gruppo Consiliare "Capoliveri Bene Comune"

In riferimento alla delibera di Giunta comunale n. 347 del 21 dicembre u.s. avente ad oggetto “COSTITUZIONE PARTE OFFESA NEL PROCEDIMENTO PENALE RG. N. 2916/2017- INCARICO AVV. ALESSANDRO MASSARELLI” si fa presente che le amministrazioni Gelsi e Barbetti si sono sempre comportate da garantiste verso tutti e, nei procedimenti penali, mai si sono costituite parte offesa contro chicchessia. 

A memoria, l’unica volta che il Comune di Capoliveri si è costituito parte offesa  è stato durante l’Amministrazione Ballerini per la questione delle RPA che vedeva indagate 46 persone tra amministratori e cittadini. E poi abbiamo visto come è andata a finire: tutti assolti.

La storia si ripete oggi e non è un caso: stessa cultura giustizialista dove l’avversario diventa nemico e se possibile da abbattere per via giudiziaria. Il riferimento alla sentenza del consiglio di Stato è puramente casuale….

PRESO ATTO CHE

codesta Amministrazione ha dato “incarico all’Avv. Massarelli per procedere all’incarico esplorativo di acquisizione degli atti presso il Tribunale di Livorno, riservandosi ogni determinazione in merito, in seguito alla valutazione della documentazione estratta e visionata volta per l’eventuale costituzione di parte offesa del Comune di Capoliveri solo per il Procedimento penale R.G. 2916/2017” per il quale tra l’altro, ad oggi, non risulta il rinvio a giudizio di nessuno degli imputati.

PREMESSO QUANTO SOPRA

SI CHIEDE

perchè codesta amministrazione, colpita da sindrome giustizialista, non abbia provveduto a dare all’Avv. Massarelli lo stesso incarico esplorativo di acquisizione degli atti, presso il Tribunale di Livorno, per tutti i procedimenti in corso in cui il comune di Capoliveri risulta parte offesa e in particolar modo anche per il Procedimento Penale R.G. 5117/2015 il cui processo è attualmente in corso e in cui uno degli imputati risulta essere l’attuale Vice sindaco, Leonardo Cardelli, che al tempo dei fatti contestati dai magistrati ricopriva anche la carica di assessore. 

Andrea Gelsi
Capogruppo Capoliveri Bene Comune