Quantcast
"Serve poter gestire meglio i disagi degli elbani" - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“Serve poter gestire meglio i disagi degli elbani”

di Comitato Elba Liberata

"Serve poter gestire meglio i disagi degli elbani"

Riceviamo una nota inviata dal Comitato Elba Liberata e riferita ai disagi sopportati dalle persone costrette a rimanere a Piombino a causa del forte vento nella serata di Domenica 22 Ottobre. Di seguito alcune considerazioni del comitato

Ancora una volta, l’Elba rimane isolata e gli Elbani, rimangono a Piombino! Quello che è difficile da capire, è come mai, la Sala Iperattiva della Capitaneria di Porto, di Portoferraio, dopo le 18’30, dava rassicurazioni sul regolare svolgimento dei collegamenti, e subito dopo venivano annullate le corse successive! Sappiamo che, – racconta il Comitato –  la normativa prevede la discrezionalità del Comandante, per decidere la partenza ma abbiamo anche capito, che non ci sono più i Comandanti di una volta! Ieri sera, quindi si è creata subito una situazione di disagio sia a Portoferraio, che a Piombino, con il personale delle biglietterie, completamente all’oscuro di ciò che doveva fare.  A Piombino i passeggeri, – continua la nota del Comitato Elba Liberata – hanno chiamato tutte le forze dell’ordine, in primis la Capitaneria, ma, fatto estremamente grave, sembra che non si sia  presentato nessuno! Ancora, una volta, – dice il Comitato – è emersa, la totale incapacità dell’ex Presidente e poi Commissario Guerrieri, che, in tanti anni, non è riuscito, a creare una sala d’aspetto, degna di questo nome, per chi è costretto a rimanere sul porto la notte! Altra anomalia emersa, è che chi, in un primo momento, aveva deciso di salire a bordo della nave che li avrebbe ospitati,non è più potuto scendere, neanche per mangiare qualcosa di caldo! A detta del personale per motivi di sicurezza.  Alla luce di ciò, emerge chiaramente,come non esista, nessun interesse e coordinamento istituzionale, per alleviare i disagi di queste situazioni . Ricordiamo, inoltre, che gli Elbani, si devono spostare quotidianamente , anche per assistere i familiari, ricoverati negli ospedali in continente,visto che, nel nostro ospedale, stanno sparendo, quasi tutte le prestazioni sanitarie! Chiediamo quindi, un intervento urgente dell’Ass. Ai Trasporti Adalberto Bertucci, e del Sindaco di Portoferraio Mario Ferrari, affinché vengano gestite meglio queste situazioni!

Comitato Elba Liberata

Presidente

Giudicelli Tiziana