Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Piombino alla Borsa Internazionale del turismo sportivo

di Barbara Noferi

Importante occasione per promuovere il turismo in Val di Cornia, quella organizzata a Montecatini Terme nei giorni scorsi. “Lo Sport è nella nostra natura” è lo slogan con il quale il Comune di Piombino, insieme alla Parchi Val di Cornia e in collaborazione con Pro Loco, ha partecipato alla 25° edizione della Borsa Internazionale del turismo sportivo a Montecatini Terme di venerdì 6 e sabato 7 ottobre. A distanza di una decina di giorni, l’amministrazione comunale fa il punto sulla partecipazione a questo evento, evidenziando alcuni aspetti importanti di questa iniziativa. “Innanzitutto – spiega il sindaco Massimo Giuliani – il nostro territorio offre, oltre a ricchezze culturali, paesaggistiche, storiche e naturalistiche, la possibilità di praticare molti tipi di sport: da quelli nautici al cicloturismo passando per il trekking, l’equitazione, il nuoto, il canottaggio. Una palestra naturale dove il concetto di vacanza attiva si adatta alle più svariate esigenze degli amanti dello sport, squadre sportive e di attività all’aperto che possono contare anche su un una buona rete di sentieri costieri e impianti. La BTS è servita per raccontare tutto questo – continua il sindaco – facendo conoscere le nostre potenzialità. Insieme a noi hanno partecipato anche alcuni operatori turistici del territorio, Poggio Rosso, Poggio all’Agnello e Orizzonte, e nei giorni di sabato 7 e domenica 8 abbiamo ospitato nelle nostre strutture alcuni operatori italiani e stranieri che hanno avuto l’opportunità di conoscere i nostri luoghi e le risorse disponibili. Hanno parlato di noi diverse testate a livello nazionale, a seguito della conferenza stampa che si è svolta il giorno dell’inaugurazione. Si è trattato insomma di un investimento importante dal quale ci attendiamo un riscontro positivo nei prossimi anni”. Il lavoro comunque non si ferma qui. Proprio perchè sport e natura sono due ingredienti fondamentali del territorio, nei prossimi giorni l’amministrazione comunale convocherà una riunione con le associazioni di categoria, le associazioni turistiche e sportive per illustrare le opportunità della vacanza attiva e per lavorare alla costituzione del comitato promotore della candidatura di Piombino a Città europea dello sport 2020. La richiesta è già stata inviata nelle settimane scorse ad Aces Europe a Bruxelles, la Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport. Entro il 31 marzo 2018 dovrà essere inviato un progetto vero e proprio per partecipare alla selezione ufficiale che in Italia prevede la scelta di 4 città.