LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

I piccoli dell’istituto Senni di Piombino a Capoliveri

Solidarietà, amicizia e scambio di esperienze in un incontro gioioso

I piccoli dell'istituto Senni di Piombino a Capoliveri

Le avversità meteorologiche non hanno scoraggiato gli organizzatori di una giornata speciale, divenuta ormai per gli amici della Parrocchia di Capoliveri una tradizione nonché l’attuazione di un progetto di solidarietà, amicizia e condivisione di esperienze di vita, che anche quest’anno si è concretizzato con l‘accoglienza di un gruppo di bambini dell’Istituto Opera Padre Giustino Senni di Piombino, per far trascorrere loro una giornata al mare.

Questi giovanissimi, affidati dal Tribunale per i Minori alla Comunità Educativa Piombinese, sono stati ricevuti all’arrivo a Portoferraio domenica 24 settembre e condotti dapprima nei locali parrocchiali di Casa Nazareth a Capoliveri dove è stata offerta loro una merenda e proposti alcuni giochi di intrattenimento nell’ attesa che il temporale passasse. Quindi il gruppo si è trasferito sulla spiaggia di Calanova, dove, la bella giornata di sole che pian piano si è ristabilita ha permesso la preparazione di un ottimo pranzo e lo svolgimento del pomeriggio in serenità ed allegria.
L’evento rientra in una serie di incontri che proseguono durante l’inverno in coincidenza delle festività di Natale e di Pasqua quando i bambini del catechismo della Parrocchia di Santa Maria Assunta di Capoliveri sono invitati a donare a chi non è altrettanto fortunato un sorriso, attraverso un regalo inatteso.
Gli organizzatori desiderano esprimere la loro gratitudine a quanti hanno collaborato all’ottima riuscita della giornata: Simona e Cristophe proprietari del ristorante Calanova per la generosa ospitalità, il parroco Don Emanuele per il sostegno e per aver messo a disposizione i locali del catechismo, la Soc. Caput Liberum per aver provveduto gratuitamente a tutti gli spostamenti, la ditta Acqua del’Elba per i doni offerti a tutti i bambini e a tutti coloro che hanno dato con gratuità il loro aiuto fornendo pasti, contributi economici o cooperando materialmente.
La gioia nei volti dei sei bambini che dopo, aver giocato beneficiando delle bellezze del luogo e della compagnia dei presenti, facevano ritorno all’istituto, ha abbondantemente ripagato ogni piccolo sforzo dei promotori dell’iniziativa, che resterà fra i loro più bei ricordi.