Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

La commemorazione per le vittime dello Sgarallino

Era il 22 settembre del 1943, morirono 300 persone in un tragico errore

La commemorazione per le vittime dello Sgarallino

“L’ Amministrazione Comunale di Portoferraio ha organizzato per venerdì 22 settembre, alle ore 9.30 presso il Molo Elba, una cerimonia di commemorazione per le vittime dell’ affondamento del piroscafo Sgarallino”.

Era il 22 settembre del 1943 quando il piroscafo, che aveva ripreso l’attività di trasporto passeggeri tra Portoferraio e Piombino, venne abbattuta erroneamente da un sottomarino inglese davanti alle coste dell’Elba.

Lo Sgarallino che prima della guerra faceva parte delle navi che garantivano il trasporto passeggeri tra Portoferraio e Piombino, venne acquisita dalla Marina che dette allo scafo i classici colori militari. L’occupazione militare da parte dei tedeschi, inoltre, portò come conseguenza anche il cambio delle bandiere, per questo motivo la nave, oltre ad avere i colori della marina, batteva bandiera nazista.

Il ritorno in servizio come nave da trasporto civili però, non incluse il cambio dei connotati militari dell’imbarcazione. Il comandante inglese del sommergibile, scambiando la neve per un pericolo, ne ordinò l’affondamento per mezzo di due siluri. Lo Sgarallino venne colpito allo scafo. L’episodio causò il decesso di 300 persone. Solo 4 persone si salvarono.