Quantcast
Soul Sport cade nella prima casalinga della nuova C2. - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Soul Sport cade nella prima casalinga della nuova C2.

Gli elbani sconfitti in casa per 6 a 3 dal Trident Pisa. Il resoconto

Soul Sport cade nella prima casalinga della nuova C2.

Isola d’Elba Soul Sport – Trident Pisa = 3 – 6
Isola d’Elba Soul Sport: Festelli, Baldetti, Burelli, Romagnoli, Solforetti, Fiorentini, Conte, Villa Caffarena, Zecchini, De Crescenzo A., Vitelli. All. Zecchini.
Reti: Conte (2), De Crescenzo A.
Porto Azzurro: la Soul Sport Isola d’Elba torna in C2 dopo il ripescaggio e lo fa affrontando nella prima partita casalinga il Trident Sport di Pisa in una gara che ha già il sapore di uno scontro salvezza. Gli elbani sono privi di tutti i nuovi acquisti che per motivi di lavoro (De Palma, Marrero, Zani e Nalli) o per infortunio (Ridi, Tallinucci) non si sono potuti allenare, inoltre le assenze di capitan Bianchi, di De Crescenzo Gianluca, di Gamba, di Luzzetti e di Manis costringono il mister a vestirsi dei panni di giocatore. La gara è subito in salita per la squadra del presidente Floris. Dopo 30’’ un tiro dalla distanza batte Festelli. La squadra capitanata da Conte reagisce al 7’ raggiungendo il pareggio, ma negli ultimi dieci minuti del primo tempo capitola 3 volte. Nella ripresa il 5 a 1 sembra chiudere i giochi ma la reazione d’orgoglio degli elbani porta il punteggio sul 3 a 5 a otto minuti dalla fine. Zecchini inserisce il portiere di movimento ma sugli sviluppi di un’azione i pisani rubano palla e chiudono il conto sul 3 a 6.
“Sono amareggiato” commenta Zecchini “perché nonostante le numerose assenze abbiamo giocato una buona gara. Abbiamo commesso troppi errori in fase di disimpegno regalando palle utili ai nostri avversari. Peccato perché nella ripresa abbiamo creduto di poterla recuperare ma non ci siamo riusciti. Non ci voleva l’infortunio a Festelli vhe lo terrà lontano dai campi almeno un mese. E’ difficile lavorare con pochi giocatori, visto che gli altri sono impegnati in lavori stagionali, e doversi ritrovare poi a iniziare nuovamente da capo a ottobre quando la rosa sarà al completo. Rispetto alle altre squadre perdiamo almeno un mese di lavoro, ma questa è la realtà elbana ed è sempre stato così. In settimana cercheremo di preparare al meglio la difficile trasferta di Prato di sabato prossimo.
“Un inizio costellato da infortuni seri (Ridi, Festelli, Tallinucci,) anche se i nostri dirigenti hanno lavorato al meglio per mettere a disposizione del nuovo mister una squadra competitiva” dice il presidente Floris. “Abbiamo una rosa di 23 giocatori che si dovranno alternare in un campionato lungo e difficile. Certo l’inizio così prematuro del campionato non ci aiuta visto che molti ragazzi sono impegnati in attività lavorative stagionali, considerato che l’Isola è ancora colma di turisti. Sappiamo che la C2 di questa stagione sarà un campionato difficilissimo dove militano squadre che potrebbero tranquillamente stare in serie B, ma siamo fiduciosi nei mezzi della squadra vista l’ottima campagna acquisti fatta con innesti mirati e di grande qualità. L’acquisto più rilevante riguarda l’attacco, sarà infatti Michael De Palma a vestire la nostra maglia. Michael, classe ’95, arriva dal calcio a 11, ma le sue doti di giocatore rapido e tecnicamente valido non tarderanno a farsi strada nel complesso mondo del calcio a 5. L’altro acquisto importantissimo arriva in prestito dall’Elba ’97. Davide Ridi, giocatore giovane ma con un bagaglio d’esperienza di tutto rispetto nel calcio a 5, è stato a disposizione del mister in questo inizio di preparazione, ma poi un infortunio piuttosto serio lo terrà lontano dai campi per almeno un altro mese. Davide è un giocatore che sa ricoprire più ruoli e potrà quindi essere impiegato sia nella fase difensiva che in quella d’attacco. Fabiano Nalli è il colpo di inizio stagione. Il giocatore, proveniente dal calcio a 11, sta lavorando per raggiungere la migliore condizione dopo un periodo di inattività. Giocatore roccioso con una buona visione di gioco e tanta corsa nelle gambe. Completano l’organico Mario Marrero, classe ’95, Matteo Tallinucci, classe ’95 e l’ultimo innesto che si aggregherà alla squadra a inizio ottobre Andrea Zani, classe ’94, proveniente dal calcio a 11.”