Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Le presenze alle saline e un habitat da proteggere

di Antonello Marchese*

Le presenze alle saline e un  habitat da proteggere

In questo periodo di migrazione autunnale, fenomeno che ha già inizio verso la fine del periodo estivo, lo specchio acqueo di San Giovanni, occupato un tempo dalle antiche saline portoferraiesi, vede le visite di interessanti ospiti rappresentanti di specie migratrici nei loro spostamenti verso sud. Tra questi un fenicottero che sembra essersi ambientato bene nel bacino termale e un un airone rosso (Ardea purpurea) fotografato nella mattina di martedì 5 settembre. A volte ci sono anche gli aironi cinerini e le garzette di passo, animali che non sempre sono ben accolti dagli altri aironi più stanziali. Forse a questo comportamento di mobbing (dall’inglese to mob, assalire, molestare) sono dovuti i duelli aerei che si sono visti a San Giovanni e sono documentati dagli scatti proposti nella galleria fotografica.

Si ricorda l’importanza di questo pur piccolo bacino di antiche saline, piccolo gioiello, l’ultimo rimasto dopo la “rivoluzione” industriale che ha interessato Portoferraio nella prima metà del XX secolo che ha cancellato quel paesaggio solare dei bacini per la produzione del sale creati per volontà dei Granduchi Medicei. La limitata superficie umida è ancora di un riferimento per numerosi migratori che trovano ristoro durante i loro viaggi di migliaia di chilometri.
Purtroppo, come documentato dalle immagini, in questo importante habitat si trovano anche presenze meno gradite, come quelle dei rifiuti plastici, che rischiano di ingolfare la piccola laguna e minacciare ed il delicato equilibrio fin ora mantenuto. E’ opportuno tenere presente inoltre che gli aironi, le garzette e gli altri uccelli sembrano essersi discretamente abituati alla presenza umana ma è comunque bene non disturbarli con eccessiva attenzione e disturbo e che anche il fotografo naturalista deve anteporre sempre la protezione della natura e dei soggetti da fotografare dinanzi alla ricerca di immagini, anche a costo di rinunciare agli scatti.
(Antonello Marchese)

(Galleria fotografica di Antonello Marchese)
*Guida escursionistica ambientale e fotografo naturalistico