LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Sanzione di 4mila euro per un diportista a Pianosa

Pescava a traino all'interno dell'area protetta dell'isola del diavolo

Sanzione di 4mila euro per  un diportista a Pianosa

Un pescatore sportivo è stato sorpreso dagli uomini della Guardia Costiera mentre stava pescando a traino all’interno della fascia di mare protetta dell’isola di Pianosa nella quale è vietata la pesca. Al diportista è stata comminata una sanzione amministrativa, con un verbale di 4000 euro da parte dei militari della Motovedetta di Polizia Marittima CP 553. All’uomo sono stati inoltre sequestrati gli attrezzi da pesca. L’illecito è stato rilevato nel corso delle quotidiane attività di controllo che la Guardia Costiera svolge nell’area marina protetta di Pianosa. Per tutto il periodo estivo la Capitaneria di Porto di Portoferraio ha dislocato presso l’isola di Pianosa una motovedetta di Polizia Marittima per il continuo e constante controllo dell’Area Marina Protetta. “Si ricorda, infine – fanno presente dalla Guardia Costiera – l’importanza del numero per le emergenze in mare 1530, attivo 24 ore su 24, per 365 giorni l’anno, su tutto il territorio nazionale, per richiedere l’intervento immediato della Capitaneria di Porto più vicina”