Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Un’opera d’arte galleggiante nella Darsena Medicea

E' attraccato a Portoferraio il "Guilty", disegnato da Jeff Koons

Un'opera d'arte galleggiante nella Darsena Medicea

“Che strana barca: ha la prua mozza, un solo grande salone con tanti quadri colorati. Ed è difficile da vedere in mare, con tutti quei colori strani”. Un giudizio particolare, forse lapidario, ma è quello che hanno pensato i curiosi che nella serata di lunedì 17 ottobre si sono trovati nella darsena medicea di Portoferraio ad ammirare il “Guilty”, l’imbarcazione progettata dalla nota designer Ivana Porfiri e disegnata dall’artista americano Jeff Koons, erede di Andy Warhol. Il Guilty, destinato a non passare certo inosservato, è  di proprietà del magnate cipriota Dakis Joannou, ed è stato costruito in Italia, nei cantieri di Sabaudia, nel 2008.

La linea dei disegni dell’imbarcazione, lunga “appena” 35 metri, sarebbe stata ispirata ai motivi di camuffamento delle navi da guerra nel secondo conflitto mondiale, e il suo proprietario, che è uno dei maggiori collezionisti di arte contemporanea, lo ha commissionato a Koons in maniera estremamente personalizzata.

La foto è di Filiberto Filippini.