Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Distretto Insulare Zona Elba:cosa significa per l’Isola?

di Comitato Elba Sanità

Distretto Insulare Zona Elba:cosa significa per l’Isola?

Nell’ambito dell’Area Vasta dell’Azienda Nord-Ovest ci sono attualmente 12 Zone Distretto/SDS; verosimilmente con il gennaio 2017 saranno ridotte a 10. L’Isola d’Elba è un ambito territoriale sede di Zona Distretto – DISTRETTO INSULARE ZONA ELBA – (Art.91 LRT 84 del 20- 12- 2015). Gli ambiti territoriali corrispondenti alle attuali SDS della Bassa Val di Cecina e della Val di Cornia verosimilmente verranno unificati in un’unica SDS . La Zona distretto ha un ruolo centrale come “ambito ottimale di valutazione dei bisogni sanitari e sociali delle comunità, nonché di organizzazione ed erogazione dei servizi inerenti alle reti territoriali sanitarie, socio-sanitarie e sociali integrate” (Piano di area Vasta Nord-Ovest). Essere ZONA DISTRETTO è importante perché consente di avere un rappresentante dei Sindaci Elbani(Presidente della Conferenza dei Sindaci) e il Direttore di Zona presenti alle riunioni, aventi diritto di voto e parola, di GESTIRE un BUDGET PROPRIO per la erogazione dei servizi sanitari e sociali ad alta integrazione nel campo delle Cure Primarie, della Salute Mentale, delle Dipendenze, delle attività Consultoriali, della Riabilitazione, della non autosufficienza, della disabilità, della Cronicità, della gestione delle Cure intermedie in Ospedale di Comunità e in RSA, della Assistenza Domiciliare, delle Cure Palliative di fine vita, dell’Handicap e non autosufficienza… L’OSPEDALE che insiste sul territorio della Zona Distretto assume la valenza di PRESIDIO OSPEDALIERO ed entra come unità caratterizzata all’interno della Rete Ospedaliera dell’ATNO (ovvero, non è più uno “Stabilimento” di un Presidio Ospedaliero unico altrove presente). La Conferenza dei Sindaci Elbani ha partecipato attivamente alla stesura del Piano di Area Vasta (PAV) con il contributo dei Comitati. Anche se il Presidio Ospedaliero di Portoferraio è inserito nell’organizzazione più complessa ospedaliera di area vasta, tuttavia c’è una stretta correlazione tra Distretto insulare e Presidio Ospedaliero, ovvero l’Ospedale può beneficiare del Distretto in cui si trova. E’ovvio che il PRESIDIO OSPEDALIERO di PORTOFERRAIO deve fare sinergia con gli altri Presidi Ospedalieri sul continente e con i centri Universitari creando una rete intelligente di comunicazione, informazioni, prestazioni sanitarie degli operatori, al fine di rendere più elevato il livello. Attualmente abbiamo ottenuto un buon livello nella gestione dell’emergenza-urgenza e in alcune specialità che sono riconosciute sia dall’utenza, sia dalle strutture ospedaliere in continente. C’è ancora molto da lavorare per migliorare altri aspetti importanti! La presenza di un numero adeguato di personale medico ed infermieristico è indispensabile per il buon funzionamento dell’ospedale e del territorio. Il Comitato Elba Sanità ha seguito con attenzione sui giornali e apprezzato le dichiarazioni fatte dalla Conferenza dei Sindaci del 13-10-16. Continuare a sminuire l’operato svolto e alimentare divisioni potrebbe essere dannoso per l’Elba. Collaborando TUTTI INSIEME, CITTADINI, OPERATORI SANITARI, ISTITUZIONI per il raggiungimento dello stesso obiettivo, potremo ottenere un miglior funzionamento della Sanità Elbana.

“Ci sono cose da non fare mai, né di giorno, né di notte, né per mare né per terra:
per esempio, la guerra (Gianni Rodari)”

 Comitato Elba Sanità