Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

GialloZafferano: penne in barca, piatto tipico elbano

Il famoso blog di cucina consacra definitivamente la ricetta. La storia

GialloZafferano: penne in barca, piatto tipico elbano

“Se siete stati qualche volta in vacanza all’Isola d’Elba, vi sarà capitato sicuramente di trovare nel menù del ristorante le Penne in Barca”.  E’ questo l’incipit che il blog “GialloZafferano”, forse attualmente il più consultato sito di cucina on line,   dedica alla presentazione della ricetta di questo piatto, consacrandolo come “tipicamente elbano”.

“Si tratta infatti – si legge sul blog – di una ricetta che è stata inventata da uno dei primi ristoratori che hanno puntato sullo sviluppo turistico dell’isola nel secondo dopoguerra e che hanno vinto la scommessa di riuscire a creare un piatto davvero unico. Questo primo è estremamente saporito ed ogni ristorante dell’isola ne propone una propria variante aggiungendo, togliendo o modificando qualche ingrediente segreto”.

Il ristoratore in questione , per la cronaca, è Elbano Benassi, cuoco portoferraiese e – come racconta Infoelba.it –  primo sindaco comunista del dopoguerra,  che fu anche pioniere dell’industria turistica dell’Elba aprendo nel capoluogo una trattoria “Da Elbano”, dove si mangiava pesce appena pescato e polpo lesso sempre accompagnato da un “quartino di vino”.

Oltre a cucinare i piatti tradizionali ad Elbano piaceva inventare e creare cose nuove mettendo insieme tradizione della cucina popolare e innovazione: le famose penne in barca sono quindi una sua creazione.

Una curiosità: l’ingrediente “segreto” di cui parla GialloZafferano è sicuramente la besciamella, troppo spesso oggi sostituita dalla panna da cucina per motivi di praticità.