LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Promozione Turistica 2017, incontro fra Elba e Regione

Concordate iniziative, appuntamento al 20 ottobre all’Assemblea Albergatori

Promozione Turistica 2017, incontro fra Elba e Regione

Si è tenuto  a Firenze un incontro fra l’assessore al turismo della Regione Toscana Stefano Ciuoffo e una delegazione elbana composta dal presidente dell’Associazione Albergatori Massimo De Ferrari e dal coordinatore della Gestione Associata della Promozione Turistica dei comuni dell’Isola d’Elba Claudio Della Lucia, alla presenza del direttore di Toscana Promozione Alberto Peruzzini.
Molti gli argomenti sul tavolo di discussione, a partire della nuova Legge Regionale sul Turismo, ormai in dirittura di arrivo per la sua presentazione in Consiglio regionale, per la quale è stata chiesta maggiore attenzione a quelle che sono le problematiche specifiche dell’Isola d’Elba.
“In particolare poi – ci ha raccontato il presidente degli Albergatori De Ferrari – abbiamo concordato l’impostazione delle campagne di promozione turistica per il 2017, chiedendo supporto, con uno specifico focus di attenzione sulla bassa stagione, che si annuncia per motivi di calendario piuttosto difficile da gestire. Ci siamo dati appuntamento al 20 ottobre prossimo – ha aggiunto il presidente degli Albergatori – giorno nel quale si terrà all’Elba l’annuale assemblea della nostra associazione. Abbiamo concordato fra l’altro di organizzare l’evento all’interno della Residenza Napoleonica di San Martino, alla presenza del Soprintendente ai Musei della Toscana, proprio per far salire l’attenzione sulla gestione dei poli museali elbani in prospettiva di una loro migliore fruizione turistica”.
Nell’occasione De Ferrari e Della Lucia hanno esposto all’assessore al turismo Ciuoffo alcune lamentele sulle linee editoriali del Corriere Elbano, testata giornalistica di proprietà dell’Amministratore Delegato di Toremar Matteo Savelli. “Il quindicinale  – ha commentato De Ferrari – essendo in distribuzione gratuita viene letto dai turisti che  si fanno un’idea sbagliata e non veritiera della nostra isola”. L’assessore Ciuoffo avrebbe dichiarato nell’occasione di non essere al corrente dei fatti, ma ha preso impegno con i suoi ospiti di verificare l’accaduto.