LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

La visita della Commissione regionale al carcere di Porto Azzurro

Il Garante Marotti: "Ho fiducia nell'azione di chi sa ascoltare"

La visita della Commissione regionale al carcere di Porto Azzurro

Esprimo apprezzamento per la visita odierna al carcere di Porto Azzurro della Commissione Sanità e politiche sociali della Regione Toscana. Si tratta di un ulteriore segno di attenzione alla realtà di Porto Azzurro (e di Pianosa). I consiglieri regionali hanno ascoltato con attenzione quanto è stato riferito dal Direttore D’Anselmo, dal Dirigente sanitario Martini e dal sottoscritto. Così come utile è stata la visita alla struttura, all’infermeria e alle sezioni. Nel corso dell’incontro ho sottolineato la necessità di una costante attenzione delle Istituzioni alla realtà carceraria elbana affinché possa ritrovare il suo ruolo di trattamento avanzato, la sua importanza nel territorio e consolidare così le azioni intraprese. Il rischio che si corre è che per affrontare l’emergenza si perda di vista la progettualità, con i suoi percorsi virtuosi di rieducazione attraverso la formazione e il lavoro. Ho auspicato un intervento a favore del recupero della storica rivista “La Grande Promessa” (attraverso la digitalizzazione) insieme alla ripresa delle pubblicazioni. 

Ora, aspettiamo i lavori della Commissione, a partire dall’impegno del suo presidente Stefano Scaramelli e dal consigliere Gianni Anselmi, presente alla visita, e sempre attento alle problematiche dell’isola.

Nunzio Marotti
garante dei diritti dei detenuti di Porto Azzurro