Quantcast
Intervento del 118 a Nisporto per subacqueo in difficoltà - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Intervento del 118 a Nisporto per subacqueo in difficoltà

Un 40enne emiliano soccorso tempestivamente, ora in camera iperbarica

Intervento del 118 a Nisporto per subacqueo in difficoltà

Non è andata come previsto la prima immersione dell’anno per un sub bolognese di 40 anni . L’uomo, in vacanza all’Isola d’Elba, si trovava intorno alle 13 di giovedì 18 agosto nelle acque antistanti la baia di Nisporto, assistito da un diving locale. L’escursione aveva programmato di raggiungere i quaranta metri di profondità, ed era andato tutto bene, seguendo successivamente tutte le tappe della risalita. Ad un certo punto, però il 40enne sub emiliano ha cominciato ad accusare i sintomi tipici della malattia da decompressione (MDD), avvertendo immediatamente i compagni di immersione.

L’allarme è scattato tempestivamente, con la chiamata al 118, mentre il sub veniva assistito direttamente dal personale del diving. Sul posto, a Nisporto, arrivava l’ambulanza medicalizzata della Pubblica Assistenza di Capoliveri, che prendeva in consegna l’uomo e lo trasportava presso l’ospedale di Portoferraio. L’operazione avveniva in totale sicurezza, tanto che ad attenderlo c’erano gli operatori addetti alla camera iperbarica del nosocomio elbano. Ora il 40enne sarà sottoposto a 5 ore di terapia e successivamente verranno verificate le sue condizioni, che appaiono comunque stabili.