LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Riapre la scuola materna San Giuseppe vecchio

Terminati i necessari lavori di manutenzione nei tempi previsti

Riapre la scuola materna San Giuseppe vecchio

Riapre domani, 30 marzo, la scuola per l’infanzia San Giuseppe Vecchio. L’immobile è chiuso dall’8 marzo scorso, quando era stato rilevato il pericolo di distacco di una parte di intonaco. L’amministrazione aveva quindi proceduto ad una verifica complessiva dell’immobile e, rilevata la necessità di intervento a causa di problemi che vengono da lontano, aveva disposto la chiusura fino al 23 di marzo ed il rientro dei bambini subito dopo le vacanze pasquali, il 30 marzo. Gli stessi genitori, che hanno seguito fin dall’inizio l’evolversi della situazione incontrando la dirigente scolastica e la giunta comunale, sono andati con la rappresentante di istituto, la preside ed un tecnico comunale a vedere gli interventi fatti. In pratica sono stati fatti saltare i punti di intonaco che risultavano pericolosi e messe alcune travi a sostegno. La scuola è stata dichiarata agibile e i locali sono stati accuratamente ripuliti. “Hanno fatto un buon lavoro – ha commentato, sui social, uno dei genitori – con un occhio rivolto ai bambini infatti non sono state solo messe le travi di rinforzo del solaio ma sono anche state abbellite con i colori. Un grazie alla dirigente scolastica – termina – che insieme al consiglio di istituto ha saputo dare risposte alle famiglie ed un grazie all’amministrazione comunale che ha messo in atto un vero piano di intervento per criticità ignorate ormai da tropo tempo”. Soddisfatta l’amministrazione comunale per i lavori compiuti secondo i tempi stabiliti. “Ce l’abbiamo fatta a rispettare la tabella di marcia e fa piacere che i genitori siano contenti – ha commentato Adonella Anselmi, assessore all’istruzione del comune di Portoferraio – ringrazio la ditta e la struttura tecnica che oltre a sistemare la scuola l’hanno resa più bella, colorando le travi. Vorrei aggiungere che non ci siamo dimenticati di San Giovanni. Alla scuola di San Giuseppe si trattava di un intervento importante, c’era la necessità di garantire che i bambini rientrassero nella struttura nel più breve tempo possibile per non cerare ulteriore disagio. L’intervento a San Giovanni è molto più grande. L’anno scolastico i bambini ormai lo finiranno nella scuola di Carpani. La struttura c’è e li può ospitare anche se ci sono disagi. Il lavoro nostro e dei tecnici continua per cercare di accelerare i tempi ed avere una struttura sicura e bella quando riaprirà ai bambini”.