LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

De Ferrari:”I sindaci mostrano senso di responsabilità”

Il plauso degli albergatori. Mercoledì mattina la ratifica dell'accordo

De Ferrari:"I sindaci mostrano senso di responsabilità"

Finalmente sul contributo di sbarco è arrivata la fumata bianca e gli albergatori elbani possono tirare un sospiro di sollievo. “Siamo molto contenti. E ’un fatto positivo”. E’ il primo commento del presidente dell’associazione, Massimo de Ferrari in merito alla notizia dell’accordo tra i sindaci sull’applicazione e la gestione del contributo di sbarco e della gestione associata della promozione turistica. Un accordo che sarà formalizzato domani mattina alle 11.30 dalla conferenza dei sindaci ma che non dovrebbe riservare sorprese, secondo quanto affermato dagli stessi amministratori subito dopo l’incontro di lunedì pomeriggio che ha messo le basi per trovare un’intesa, soprattutto per riprendere il prelievo di quello che ormai è diventato contributo di sbarco e che non viene riscosso dal 1 marzo scorso, dopo che Capoliveri ha sospeso quella che fino al 29 febbraio era la ormai ex tassa di sbarco e quindi la sua riscossione. “Abbiamo perseguito con tenacia l’obiettivo che i sindaci trovassero un accordo – continua il presidente degli Albergatori – e che mettessero da parte le singole posizioni per andare avanti almeno fino a settembre, alla fine della stagione turistica che ormai è alle porte. Fermare la promozione turistica è molto pericoloso perché ci sono impegni già per il 2017”. De Ferrari quindi, fiducioso abbandona i toni duri delle scorse settimane quando ammoniva i sindaci che con il loro atteggiamento di scontro e senza un accordo sul contributo di sbarco, “avrebbero compromesso l’immagine dell’Elba e messo a rischio la maggiore industria elbana”. Ora l’accordo è già stato delineato, resta da sottoscriverlo da parte degli otto sindaci elbani. “Apprendiamo con soddisfazione – ha commentato De Ferrari – che pur tra numerose difficoltà i sindaci hanno mostrato senso di responsabilità ed ha prevalso l’appartenenza al territorio”. Dopo la firma di mercoledì mattina i consigli comunali potranno approvare il nuovo regolamento e le compagnie di navigazione torneranno a riscuotere il gettito.