Quantcast
Per Soul Sport arriva la prima vittoria esterna - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Per Soul Sport arriva la prima vittoria esterna

Manis, con una tripletta, trascina la squadra a Pisa

Per Soul Sport arriva la prima vittoria esterna


Oltrera–Isola d´Elba Soul Sport 2–3

Oltrera: Curcio, Figus, Rocchi, Fasano, Agostini, Copa, Venieri, Sprovvisto, Papini, Innocenti, De Santis, Della Nina. Allenatore: Accardi

Isola d´Elba Soul Sport: Festelli, Romagnoli, Bellissimo, Manis, De Crescenzo, Zecchini, Ciucciarelli. Allenatore: Pugi

Arbitro: Vitolo (Pontedera)
Reti: Manis al 8’, Fasano (O) al 55’’, Innocenti (O) al 58’’, Manis al 60’’ e 62’’.
Pisa: la Soul Sport torna da Pisa con tre importantissimi punti in saccoccia. Tre punti come i tre motivi per i quali sono importantissimi. Primo per la ridotta rosa giocatori con la quale la squadra si è presentata a Pisa con soli sei giocatori di movimento e due portieri; secondo per aver battuto a domicilio la squadra che occupa la terza posizione in classifica; terzo per aver riavvicinato le altre squadre e soprattutto la zona Play Off.
“Una gara stranissima” commenta mister Pugi. “L’Oltrera ha fatto tantissimo possesso palla ma noi abbiamo avuto le occasioni più ghiotte. Abbiamo condotto il risultato per quasi 50 minuti e quando sembrava che avessimo portato in porto la gara ci siamo trovati, anche a causa della stanchezza dei ragazzi, avevo un solo cambio, ad essere sotto per 2 a 1. Poi, dopo il palo colpito da Zecchini che sembrava aver messo la parola fine alla gara, ecco che siamo risorti e la doppietta di Manis ci ha permesso di vincere la gara. Questa è la bellezza del calcio a 5. Devo però dire bravi ai ragazzi che tatticamente sono stati quasi perfetti e non hanno mai mollato. A mio parere è presto per parlare di play off. Noi dobbiamo pensare ad ogni gara come se fosse ogni volta una finale perché questa è una stagione maledetta sul piano degli infortuni e durante la settimana capita di tutto, non ultimo l’infortunio di giovedì a Conte che non gli ha permesso di partecipare alla gara di Sabato facendo compagnia a Gamba, Turoni, Bianchi, Sarandria, Vitelli, Spinetti, Ridi e al sottoscritto. Come si può leggere c’erano più giocatori fuori che in campo.”
La cronaca: Elba in campo con Festelli tra i pali, De Crescenzo e Zecchini centrali, Manis e Romagnoli in attacco. Al 3’ Manis impegna Curcio dalla distanza. Al 7’ la gran botta di Fasano deviata Festelli. All’8’, schema d’angolo elbano e Manis segna a porta vuota. Al 10’ grande occasione per Romagnoli che a tu per tu con Curcio si fa parare il tiro. Al 12’ è Manis ad avere la palla del raddoppio ma sbaglia. 15’ La grande occasione per Romagnoli che calcia a porta vuota, ma forse la palla viene sospinta dal vento e incredibilmente va fuori. Fino alla fine del primo tempo possesso palla Oltrera e ripartenze elbane. La ripresa inizia con la pressione alta dell’Oltrera e con Festelli che devia in angolo due buone occasioni locali. In Ripartenza gli elbani hanno più volte la possibilità di chiudere la gara ma sbagliano clamorosamente occasioni facilissime così si arriva al pareggio della squadra di casa. Un batti e ribatti in area viene deciso da Fasano. Gli elbani accusano il colpo e dopo due minuti subiscono la rete di Innocenti. Pugi inserisce il portiere di movimento e Zecchini al 59’ colpisce il palo con la palla che rimbalza quasi sulla riga ed esce fuori. Sembra il segnale che la gara è compromessa ma i ragazzi elbani non demordono e Manis, al 60’, in azione solitaria, salta il proprio avversario e lascia partire una botta che si stampa sotto il sette dell’incolpevole Curcio. 2 a 2 e palla al centro. Ultimo minuto; Festelli lancia sulla fascia De Crescenzo che si libera del proprio avversario e calcia forte sul secondo palo, un giocatore avversario salva sulla linea ma consegna la palla a Manis che tutto solo insacca il 3 a 2 finale.