LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Il sogno di Diego è realtà: un negozio “riese” a Brescia

La storia di Diego Giannoni: “L’obiettivo è vendere tutto ciò che è elbano”

Il sogno di Diego è realtà: un negozio “riese” a Brescia

Nascere all’Elba e trasferirsi in altri luoghi a volte può trasformarsi in una missione, far conoscere la propria isola nella nuova città di residenza. Questa è la storia di Diego Giannoni, nato a Rio Marina ma che dal 2000 ha deciso di lasciare l’Elba per spostarsi a Brescia. Due lavori alle spalle che però non avevano la magia del contatto con il pubblico, e poi la svolta: aprire un negozio di generi vari in cui mettere in bella esposizione i prodotti elbani. Diego ha iniziato a lavorare in una casa editrice di Brescia che si occupava di testi per le scuole elementari, poi purtroppo la ditta è fallita portandolo a lavorare per 5 anni in uno scatolificio. “In quel lavoro mancava qualcosa, non ero felice – ci ha raccontato – e quando mia suocera mi ha fatto la proposta di gestire il suo negozio sfitto da tre anni non ho saputo dire di no”. Corzano, il paesino nella provincia di Brescia in cui è situata l’attività conta poche anime. “Possiamo paragonarlo, a numero di abitanti a Cavo – ci ha detto – l’unico servizio per i cittadini era un bar e l’idea di aprire un negozio che venda generi di base è anche un modo per creare un servizio per i paesani, evitando loro di dover prendere la macchina ogni volta per fare la spesa”. All’interno del nuovo negozio si possono trovare alimenti vari e naturalmente i prodotti tipici dell’Elba. “Il mio migliore amico, Valerio Tamagni, titolare della “Birra dell’Elba” ha accolto subito la mia proposta, e così anche il forno Giannoni&Mercantelli che mi fornisce le ‘schiacce briache’ e le ‘sportelle’ – ci ha raccontato ancora Diego – abbiamo aperto lunedì e le scorte di prodotti elbani sono già terminate”. La soddisfazione più grande per Diego è stata l’afflusso di gente che da Brescia è andata a visitare il negozio grazie all’articolo pubblicato da un giornale locale. L’obiettivo adesso è la crescita. “Voglio introdurre altri prodotti, al momento vendo solo quelli del mio paese di origine, Rio Marina, ma presto spero di poter aggiungere altre eccellenze elbane come l’Aleatico”. Inoltre lo spazio gli permetterebbe anche di poter aprire un laboratorio e di produrre e confezionare prodotti come le confetture, un altro obiettivo per la crescita della sua attività. Nelle prossime settimane nel negozio sarà organizzata un “aperibirra” alla toscana, con salumi e formaggi, naturalmente il tutto accompagnato dalla Birra dell’Elba.

Giulia Cardoni