Quantcast
Una giornata da dimenticare per i trasporti marittimi - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Una giornata da dimenticare per i trasporti marittimi

Ha viaggiato solo l'Aethalia dopo le 17. Superlavoro per i Vigili del Fuoco

Una giornata da dimenticare per i trasporti marittimi

E’ stata una giornata da dimenticare, anche quella di sabato 5 marzo 2016, per i trasporti marittimi fra Piombino e l’Isola d’Elba. Il forte vento da sud est che ha soffiato ininterrottamente per tutta la giornata ha reso difficili anche le condizioni del mare. I collegamenti tra Piombino e Isola d’Elba sono stati interrotti per il forte vento di scirocco fino al pomeriggio. Le corse sono riprese alle 17 e 30 solo grazie alla motonave Aethalia che è partita dall’Elba lasciando Portoferraio per Piombino. L’Aethalia è riuscita a fare due corse di andata e ritorno, fra cui l’ultima da Piombino, riportando a casa le persone rimaste in attesa alla stazione marittima. Dal punto di vista della navigazione, i disagi erano soprattutto a Piombino per raggiungere l’isola: il forte vento ha ostacolato infatti le manovre di uscita dal porto.
Grande lavoro per i vigili del fuoco che hanno effettuato molti interventi per rami e grondaie pericolanti, caduta tegole e insegne e persiane pericolanti. Tutti gli interventi effettuati, non hanno comportato danni a persone o significativi a cose.
La situazione è prevista in legger miglioramento per la giornata di domenica, con lo scirocco che dovrebbe lasciare il posto al libeccio, lasciando le condizioni del mare al limite della praticabilità. Ne risentiranno soprattutto le temperature, previste in diminuzione.